135 Views

Cos’è la prima cosa che un utente guarda prima di cliccare “follow” su una pagina? Secondo un sondaggio il numero dei seguiti è al primo posto, le interazioni al secondo, insieme al valore dei contenuti.

Una volta assodati questi aspetti, allora ecco che quel profilo acquista autorevolezza.

Soprattutto negli ultimi anni però, riuscire a distinguere i follower veri e falsi è diventato sempre più complesso, soprattutto a causa dell’aumento di Bot (tutti quei profili falsi che promettono una crescita istantanea dei follower).

Un fenomeno che molti professionisti nel settore del marketing e della consulenza social, stanno cercando di combattere.

Un esempio è www.1milionedifan.it: un vero team di professionisti che si occupa di acquistare follower e commenti in modo trasparente e assolutamente legale, attraverso strategie di marketing.

In questo articolo analizziamo in che modo una campagna, strutturata da esperti specializzati nel settore del social media marketing, può valorizzare in maniera efficace un profilo e di conseguenza aumentarne la notorietà.

Perché aumentare i follower

Un profilo social è uno spazio in cui condividere pensieri, idee e opinioni con un proprio pubblico di riferimento. Questo diventa possibile soltanto se effettivamente la platea a cui si sta parlando è ampia e ascolta con interesse.

Certo, riuscire a costruire la propria community non è un passaggio né semplice né rapido e questo ha portato a un fenomeno di crescita dei profili falsi e di finti professionisti che promettono di aiutare, ma in realtà realizzano soltanto reti fittizie.

Infatti, una delle principali prerogative dei follower è che questi devono essere persone reali, in caso contrario verrà a mancare il principio cardine dello “spettacolo”: il valore.

Questo non significa che non esistano metodi che aiutano nel processo, ma che è necessario comprendere a chi affidarsi.

Perché affidarsi ai professionisti

Le aziende che permettono di acquistare legalmente i follower si basano su un sistema di marketing combinato. Ciò significa che tutto è frutto di strategie legate tra loro in grado di intercettare utenti veri e interessati al servizio.

Un esempio è quello della crescita di una nuova pagina e di un’impresa che deve farsi conoscere.

La strategia dei professionisti non sarà quella di selezionare persone a caso e inserirle fra i suoi follower, ma esattamente il contrario: pubblicizzare le sue attività tramite banner promozionali o siti ad alto traffico.

Saranno quindi gli utenti a decidere se entrare a far parte della community, in base ai valori e ai servizi offerti.

Come funzionano le campagne social

Una campagna social è l’insieme delle strategie che permette di arrivare all’obiettivo, perciò tutto cambia in base a ciò che si desidera ottenere.

Se prendiamo l’esempio dei follower, per esempio, la campagna mostrerà agli utenti banner informativi, utili a costruire un rapporto duraturo basato sui valori e sui contenuti. Questo perché il messaggio sarà mirato a far entrare, rimanere e interagire,

Differente, sarà la campagna per acquisti o eventi, più finalizzate a far conoscere un determinato servizio.

In conclusione, ciò che conta è avere ben chiaro dove si vuole arrivare e, proprio perché non è una cosa così scontata, esistono professionisti in grado di aiutare in questo processo, permettendo di far comprendere anche ai più scettici l’importanza dei social, e della loro interconnessione, nel modo di fare impresa oggi.

Comments

comments