35 Views

Avere cura della propria bocca è fondamentale, perchè consente di masticare e di assimilare correttamente il cibo, ma anche di parlare con le altre persone senza essere imbarazzati e di sorridere spontaneamente. Differenti problemi possono metterla a rischio, come le carie o le gengiviti. Questi disturbi si possono prevenire con un’accurata igiene quotidiana e il primo passo da compiere è utilizzare in modo corretto lo spazzolino e quello elettrico è il più raccomandato.

Spazzolino elettrico

É un dispositivo elettrico capace di rimuovere con efficacia i residui di cibo e anche la placca tra i diversi denti, diminuendo il rischio di contrarre qualche infezione del cavo orale o la carie.

Lo spazzolino elettrico è stato inventato per ottimizzare la pulizia dei denti e al giorno d’oggi è considerato da tantissimi studi dentistici uno strumento capace di compiere una pulizia molto più avanzata rispetto a un classico spazzolino.

Il suo obiettivo principale è quello di agevolare le persone che sono impossibilitate nell’eseguire i giusti movimenti per lavarsi i denti, ma anche per i bambini piccoli visto che sono incapaci nel lavarsi i denti in modo corretto. Lo spazzolino elettrico lo si può trovare anche in versione sonica e nel prossimo paragrafo andremo a vedere di cosa si tratta.

Spazzolino sonico

Da recenti studi è emerso che lo spazzolino sonico è molto più efficace a differenza di uno spazzolino elettrico. É caratterizzato da una tecnologia innovativa e le setole sono molto più morbide a differenza di un normale spazzolino e in questo modo si protegge la gengiva da eventuali traumi, visto che col passare del tempo possono provocare recessioni gengivali causate da uno spazzolamento sbagliato dei denti.

Lo spazzolino sonico è dotato di un motore che consente di regolare il numero dei giri e anche le oscillazioni che può effettuare la testina. É in grado di raggiungere un’oscillazione che va dai 12.000 ai 48.000 giri al minuto.

Come dice il nome stesso, questo spazzolino è dotato di una tecnologia sonica e offre una pulizia efficace e minuziosa, andando a rimuovere la placca e anche i batteri. La testina non esegue nessun tipo di movimento rotatorio, ma vibra in modo tale da spostare le setole da una parte all’altra e questa tecnologia, per essere definita sonica, la vibrazione deve essere così celere da emanare un ronzio udibile all’orecchio umano.

Inoltre, questo spazzolino è fortemente delicato sulle gengive ed è l’unico a raggiungere alcuni punti difficili della bocca, quando invece altri spazzolini non ci riescono, e lo fa garantendo sempre il livello massimo della delicatezza.

Ma oltre a spazzolarsi i denti, bisogna anche essere in grado di farlo bene, e proprio per questo motivo tantissimi dentisti suggeriscono di usare un dispositivo come lo spazzolino sonico, in modo tale da ottimizzare i risultati.

Infine, si può dire che, se si hanno problemi gengivali (come gengive sensibili, recessione gengivale, gengive che sanguinano o parodontite) è fondamentale una cura igiene accurata e allo stesso tempo delicata, per cui uno spazzolino elettrico sonico è la soluzione più adatta.

Comments

comments