876 Views

Tra le infinite pagine di cronaca nera ci sono molti casi di omicidi che ancora oggi, a distanza di anni o decenni, non sono ancora stati risolti o la cui soluzione non risulta particolarmente convincente. Indagini che talvolta vengono anche riaperte a seguito di nuove informazioni, nuovi indizi, nuove testimonianze oppure semplicemente grazie a nuove tecnologie che permettono di compiere analisi più precise e approfondite.

A questa idea si ispira la collana di giochi Cold Case, una serie di titoli investigativi in cui il giocatore, da solo o con l’aiuto di alcuni amici, è chiamato a indagare per trovare la soluzione di un vecchio omicidio rimasto ancora senza colpevole, cercando di affidare alla giustizia l’assassino o perlomeno di eliminare quelle ombre che ancora circondano il mistero insoluto.

“Ricetta per un delitto” catapulta il giocatore tra le prove riguardanti un vecchio caso in cui nel lontano 1983 Harold Green, un amabile quanto gentile anziano, non è mai giunto a destinazione all’annuale festa estiva della chiesa di Melmbury: il suo corpo è stato rinvenuto esanime dalla polizia che non è stata in grado di individuare un colpevole.

In “La verità non muore mai” l’omicidio risale al 1988, anno in cui il corpo di Andy Bailey, un reporter ventitreenne, è stato rinvenuto senza vita, ucciso con dei colpi di arma da fuoco, nei boschi della cittadina di Camdale. Anche in questo caso nessun colpevole ha pagato per il crimine commesso, lasciando il caso senza una soluzione.

Per essere in grado di risolvere il caso sarà necessario immergersi con attenzione tra le pagine della documentazione presente all’interno della scatola per scoprire le testimonianze, per studiare le fotografie, per analizzare le prove di tutti quei referti che potrebbero essere utili tasselli al fine di riuscire ad avere una visione d’insieme corretta del quadro generale e comprendere quindi cosa sia realmente avvenuto.

I novelli Sherlock Holmes, nonché gli aspiranti detective, potranno immergersi in una avventura fatta di ragionamenti e deduzioni su tutta una serie di prove che andranno analizzate e studiate con grande attenzione prestando cura anche ai piccoli elementi, a quei dettagli che solitamente sembrano insignificanti. Una volta che si sarà capito l’esito del caso, sarà possibile verificare le risposte attraverso l’apposito sito internet indicato sul foglio introduttivo (si tenga conto che il link indicato va scritto tutto in minuscolo e non come riportato nelle indicazioni).

Titolo: Cold case

Editore: Ravensburger

Comments

comments