47 Views

ROMA – Il Papa si dimette. La notizia è arrivata con un lancio dell’Ansa delle 11,46. Benedetto XVI o ha annunciato personalmente, in latino, durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto. Il Papa ha spiegato di sentire il peso dell’incarico di pontefice, di aver a lungo meditato su questa decisione e di averla presa per il bene della Chiesa.

Il Papa ha indicato il 28 febbraio per il termine del pontificato e chiesto che si indichi un conclave per l’elezione del successore. Joseph Ratzinger, nato il 16 aprile 1927, era stato eletto papa dal conclave il 19 aprile 2005, dopo la morte di Giovanni Paolo II. Nei mesi scorsi si erano moltiplicate le voci che davano come possibile la rinuncia del pontefice. Secondo fonti del Vaticano citate dal quotidiano francese Le Figaro, Benedetto XVI lascerà il Pontificato a causa delle sue condizioni di salute. Il flash dell’Ansa ha fatto in pochi minuti il giro del mondo. Prima l’agenzia Reuters, poi la Cnn e a seguire al Arabiya, France Presse, i britannici Telegraph e Bbc, poi Sky News l’hanno rilanciato prima ancora che arrivasse la conferma del Vaticano. Migliaia i tweet sul tema, dall’Europa all’Asia, passando per il Medio Oriente. “Un fulmine a ciel sereno”. Con queste parole il decano del collegio cardinalizio, cardinal Angelo Sodano, ha commentato la decisione di Benedetto XVI di lasciare il pontificato. “Sono molto scosso da questa notizia inattesa” – è stato, invece, il commento del presidente del Consiglio Mario Monti. Si tratta di un annuncio praticamente senza precedenti nella storia della Chiesa cattolica. L’ultimo pontefice a dimettersi fu Gregorio XII nel 1415.

Damiano Corò

Comments

comments