“Cinquantamila presenze, la restituzione alla città di luoghi cari ai catanesi come Villa Bellini o il Teatro greco-romano, il rilancio di siti come la Corte del Palazzo Platamone intitolata a Mariella Lo Giudice o il Castello Ursino, il preannunciato tutto esaurito per il concerto di stasera dei Manhattan Transfer e dei Simple Minds, sono i primi risultati entusiasmanti di un’ Estate catanese organizzata dall’Amministrazione senza costi sostanziali per le casse comunali, grazie alla collaborazione delle principali istituzioni culturali cittadine e dei privati”.

Lo ha detto il sindaco Raffaele Stancanelli nel presentare alla stampa il bilancio del primo mese di eventi del cartellone “Catania…in Prima” che ravviva l’estate di catanesi e turisti sino al 7 ottobre. Presenti alla conferenza stampa, l’assessore al Turismo Rita Cinquegrana, la direttrice dell’assessorato comunale alla Cultura Augusta Manuele, il responsabile di Musica & Suoni Nuccio La Ferlita, il direttore del Teatro Stabile di Catania Giuseppe Dipasquale con il regista Ezio Donato, gli attori Miko Magistro, Vitalba Andrea e Valeria Contadino che mercoledì 1 agosto metteranno in scena, al Teatro greco-romano, lo spettacolo-omaggio a Sant’Agata dal titolo “Agata, tra cielo e terra”.
I dati presentati dal sindaco, relativi a “Catania…in Prima”, aggiornati al 28 luglio e suddivisi per le diverse sezioni del programma con un totale di 47.850 presenze: Diritti civili, 1.500 presenze; Mostre, 4.500; Eventi, 18.000; Solidarietà, 2.800; Varietà/Cabaret, 1.700; Musica leggera, rock, pop, jazz, 8.200; Musica Classica 4.450; Teatro, 6.000; Teatro amatoriale, 700. “Sono numeri insperati, – ha aggiunto il sindaco Stancanelli- ascrivibili anche al successo dei grandi eventi realizzati alla Villa Bellini, come lo spettacolo con Enrico Guarneri o il concerto di J-Ax , e per i quali ringrazio in particolare Nuccio La Ferlita, o agli spettacoli al Teatro greco romano, l’Ifigenia in Aulide del Teatro Stabile per esempio, ma anche ai concerti del Teatro Massimo Bellini al Palazzo Platamone o dell’Istituto Musicale Bellini di Catania al Castello Ursino. Numeri che sono sicuro cresceranno in maniera considerevole, considerato il tenore degli eventi ancora in programma e la grande attesa di un pubblico attento e interessato che ha riscoperto il piacere della cultura e dell’intrattenimento nella propria città”.
Questa sera appuntamento dunque al Giardino Bellini con i Manhattan Transfer (ultimi biglietti disponibili al botteghino). Autentici virtuosi della voce, Tim Hauser (che ha fondato il gruppo nel 1969), Cheryl Bentyne, Janis Siegel e Alan Paul affronteranno un repertorio che va dal jazz al pop e annovera successi entrati nella leggenda della world music.
Domani martedì 31 luglio è in programma, sempre alla Villa Bellini, un altro appuntamento imperdibile, quello con i Simple Minds. Jim Kerr e compagni proporranno, unica data per il sud Italia, uno speciale concerto del 5×5 Tour di oltre due ore e mezza, con le più famose hits della storia della band britannica, tra le più conosciute e apprezzate al mondo.

Comments

comments