“Reagiremo male. Non vorrei che l’eccessiva teoria sulla finanza portasse a una terapia che debiliti ancora di più il ‘corpo’ Italia e che porti in bocca agli avvoltoi i ‘gioielli di famiglia’ dell’Italia”. E’ quanto ha dichiarato Raffaele Bonanni, intervenuto al Gr Rai, sull’eventualità di una manovra aggiuntiva ad agosto e sulla possibile reazione della Cisl. “Quello dell’industria italiana -ha proseguito- è un volto deturpato, per la diminuzione della produzione nel mercato interno a causa dei bassi consumi.

Anche nelle esportazioni, gli italiani perdono quote nel mercato internazionale a favore dei cinesi, dei brasiliani , degli indiani, della Germania e degli Stati Uniti d’America”. Sulle possibili proposte della Cisl per far ripartire l’industria per Bonanni “occorre un patto sociale tra governo centrale, governi locali e parti sociali per curare il ‘malato manifatture e servizi italiani’. Solo da questo ne usciremo e solo da questo allontaneremo gli avvoltoi, anche europei, che vogliono prendersi i ‘gioielli di famiglia’ , ossia le importanti imprese internazionali che ancora abbiamo. Ad occhio nudo si può vedere che stanno approfittando di questa situazione, stanno rendendo ancora più tragica la nostra situazione proprio per sottrarci i ‘gioielli di famiglia’. Spero che il governo lo capisca, spero che l’Italia si possa difendere”.

Comments

comments