irenegionfriddo3bSarà dedicato al tema della mediazione sanitaria, il decimo Forum Nazionale dei Mediatori, che si svolgerà il 9 aprile a Bologna, presso l’aula prestigiosa della “Cappella Farnese” di Palazzo D’Accursio.

La Mediazione Sanitaria riveste speciale importanza fra i diversi temi, non trascurabili, afferenti all’istituto della mediazione in Italia – dichiara la presidente del Forum, la dott. ssa Irene Gionfriddo (nella foto) – Dei vari e specifici temi il Forum Nazionale dei Mediatori si occuperà nel corso delle sue edizioni successive“.

La riflessione sulla Mediazione Medica e Sanitaria si impone oggi, oltre che per gli aspetti evidenti di salvaguardia e garanzia della salute bio-psichica della persona, anche per gli aspetti generali riguardanti la cultura e l’interesse verso la malattia, i relativi risvolti giuridici e di giustizia sociale.

L’assemblea del Forum di Bologna dedicherà particolare attenzione alla necessità di maggiore certezza del diritto e di razionalizzazione del sistema giudiziario specialmente in ambito di mediazione, come pure all’esigenza di formazione adeguata di una nuova figura professionale, quella del mediatore sanitario.

Questi ed altri temi collaterali alla Mediazione Sanitaria – conclude Gionfriddo – saranno sviluppati nell’intento, mai abbandonato, di fare del Forum Nazionale dei Mediatori uno strumento di promozione legislativa, che garantisca il buon andamento della Mediazione, dia piena dignità professionale al mediatore, tuteli i singoli lavoratori di tutti gli ambiti riguardanti la mediazione, attraverso l’istituzione di un registro nazionale, e quindi incrementi nuove possibilità lavorative“.

I TEMI DELLA GIORNATA

 – Significato della mediazione in Italia: risvolti giuridici, culturali e di giustizia sociale;

–  Necessità di maggiore certezza del diritto e di razionalizzazione del sistema giudiziario;

– Aspetti e contenuti multiformi della mediazione: mediazione sanitaria;

– La mediazione medica e sanitaria: le novità introdotte dal Decreto Legge del Fare;

– Formazione adeguata e professionalità di una nuova figura: il mediatore sanitario;

– Problematiche inerenti la “medicina difensiva”;

– Rapporti con le assicurazioni: polizze professionali e clausole assicurative nel consenso informato;

– Ruolo delle Direzioni generali, delle direzioni sanitarie, degli uffici di medicina legale, contenzioso e gestione del rischio;

– Modifiche da apportare alla Carta Servizi delle strutture sanitarie;

– Mediazione delegata dal giudice e ruolo della ATP conciliativa in ambito sanitario;

– Verso un Forum che sia promotore legislativo, garantisca il buon andamento della mediazione, dia piena dignità professionale al mediatore, tuteli i singoli lavoratori di tutti gli ambiti riguardanti la mediazione, attraverso l’istituzione di un registro nazionale, e quindi incrementi nuove possibilità lavorative.

Per partecipare è necessario accreditarsi compilando il modulo qui >>

Comments

comments