36 Views

Bologna, 22 ago. – Una primavera nera per l’occupazione bolognese: da aprile a fine giugno è infatti aumentato di 1.400 unità il numero di lavoratori disoccupati, raggiungendo così quota 79.356 persone: di questi, più della metà, oltre 44.000, sono donne, e 25.000 stranieri. Dal 2008, l’ultimo anno prima della crisi, il numero dei disoccupati a Bologna e provincia è aumentato del 35%.

Comments

comments