alfano“Tutti insieme rivolgeremo alle massime istituzioni della Repubblica, al primo ministro Letta e ai partiti che compongono la maggioranza, parole chiare sia sulla questione democratica che deve essere affrontata per garantire il diritto alla piena rappresentanza politica e istituzionale dei milioni di elettori che hanno scelto Silvio Berlusconi (la cui decadenza dalla carica di senatore e’impensabile e costituzionalmente inaccettabile), sia sul necessario rispetto degli impegni programmatici assunti dal Governo a partire dall’abolizione dell’Imu su prima casa e agricoltura. Non c’é più tempo per rinvii ed ilazioni.Il Popolo dellaLibertà è come sempre unito, compatto e deciso, a fianco del suo presidente Silvio Berlusconi, a cui é molto legato da indissolubili vincoli di affetto e di condivisione politica”.

Con queste parole il segretario del PDL e vice premier Angelino Alfano ha precisato ulteriormente la linea decisa dal vertice del partito sulla posizione da tenere riguardo all’agibilità politica di Silvio Berlusconi dopo la sentenza di condanna della Cassazione per frode fiscale.

Comments

comments