58 Views

Si è aperto oggi alla Fiera di Roma, all’insegna dello slogan “Esserci Per Cambiare”, il XIX Congresso Nazionale della CISL. Dopo i saluti delle autorità (la Vicesindaco di Roma Silvia Scozzese e il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti) e i messaggi di Papa Francesco e del Presidente Mattarella, il fulcro della prima giornata è stata la lunga relazione introduttiva del Segretario Generale Luigi Sbarra che ha evidenziato il lavoro svolto dalla CISL nei mesi difficili della pandemia soffermandosi poi su temi di attualità quali il salario minimo e i rapporti con gli altri sindacati confederali.

Domani mattina il focus dei lavori sarà sulla tavola rotonda “L’Europa crocevia della nuova globalizzazione”, con la partecipazione dei Segretari Generali di CGIL e UIL, Landini e Bombardieri, e sul successivo intervento del Presidente del Consiglio Mario Draghi. Riflettori accesi per venerdì sull’altra tavola rotonda che analizzerà lavoro e legalità con ospiti quali il Ministro Lamorgese, Maria Falcone, il Capo della Polizia Giannini e il Generale dei Carabinieri Mennitti. Ospite del pomeriggio, invece, sarà Andrea Orlando che interverrà alla tavola rotonda su un nuovo patto sociale, più volte auspicato dalla CISL. Sabato mattina la chiusura dei lavori con il dibattito congressuale in plenaria, la replica conclusiva del Segretario Sbarra e l’elezione del Consiglio Generale.

Comments

comments