madre-teresa(di Jessica Sabatelli) Moltissimi sono i personaggi della storia ricordati da tutti per la loro generosità e la loro bontà d’animo. Ma sarà tutto vero?

Oggi scopriremo insieme chi, tra queste “anime pie”, sembra non essere stato poi questo stinco di santo…

 

1. Mahatma Ghandi

Uno degli uomini “simbolo” della pace più famosi di sempre, sembra che fosse solito picchiare la moglie, abusare con violenza di lei, fino a causarle dei seri danni fisici. Il predicatore dell’uguaglianza e della “non-violenza”, era considerato da molti biografi ufficiali un individuo spiccatamente razzista – serviva i “bianchi” con estrema dedizione – ed estimatore dei principi fascisti, insieme al personaggio di Adolf Hitler.

2. Madre Teresa di Calcutta

Ebbene sì, nessuno lo avrebbe sospettato ma, sembra che Madre Teresa abbia anche lei dei lati oscuri. Proprio la “Neo-Santa”, canonizzata il 4 settembre 2016, sembra che sia stata una fanatica dell’esaltazione del dolore. Indiscrezioni recentissime sulla Madre, raccontano proprio di un atteggiamento di totale devozione alla sofferenza, usata come mezzo per elevarsi spiritualmente e garantirsi così l’accesso in Paradiso. Sembra inoltre che, nonostante le cospicue donazioni che ricevesse, non avesse fatto mai nulla di concreto per assistere i malati, fornendogli solo accoglienza.

3. John Lennon

Neanche la grande star dei Beatles si salva da questa classifica. L’autore di “imagine” che immaginava in un mondo nuovo, senza violenza e pieno di fratellanza, sembra che fosse solito picchiare suo figlio e tradire abitualmente la moglie Yoko Ono. Come se non bastasse, in molti riferiscono di suoi presunti atteggiamenti aggressivi e omofobi – forse per nascondere una omosessualità latente? Questo dicono le indiscrezioni.

4. Bob Marley

Bob è stato un artista dotato di “titanico” talento, un poeta dei nostri tempi. I suoi testi, accompagnati da quel meraviglioso sound reggae, hanno ispirato e raccolto centinaia di migliaia di fan in tutto il globo. Ma, nonostante professasse il pacifismo, molte interviste dopo la sua morte hanno rivelato il suo atteggiamento rigido in famiglia: un padre assente, mai lucido, picchiava la moglie Rita ed alcuni dei suoi 13 figli, avuti da 8 relazioni diverse – senza contare le altre!

 

5. Albert Heinstein

Una delle menti più grandi del mondo, che ha sviluppato la “teoria della relatività”, sembra avesse condotte di vita discutibili, nonostante il simpatico baffetto e il suo aspetto giocoso. Incredibilmente, sembra che Heinstein si sia più volte appropriato dei lavori della moglie Mileva Marić, che lo scienziato teneva nell’ombra. Pare fosse solito firmare e spacciare come suoi moltissimi studi della consorte. Era un traditore “seriale”: il matrimonio con la Marić si concluse in buona parte per la sua intollerabile infedeltà e nel suo secondo matrimonio, con la cugina Elsa Lowenthal, Einstein continuava a tradire anche la nuova moglie, che però “tollerava” questa condotta – senza contare che prima di sposare Elsa voleva portare all’altare la figlia di lei, 18 anni più giovane di lui. Crollato un mito?

Comments

comments