15 Views

Resa dei conti finale a caccia di conferme favorevoli per 1AIM Villorba Corse impegnata nel weekend in Portogallo per il sesto e ultimo round dell’European Le Mans Series 2021, il campionato internazionale endurance promosso dall’ACO Le Mans. L’appuntamento per la scuderia diretta da Raimondo Amadio è sui 4,684 chilometri dell’Autodromo Internacional do Algarve a Portimao, dove l’equipaggio composto dal pilota trevigiano Alessandro Bressan, il giovane driver romano Damiano Fioravanti e il greco Andreas Laskaratos scenderà in pista a bordo della Ligier-Nissan numero 18 di classe LMP3. positivo

Alla luce delle tappe di luglio a Monza e di settembre a Spa-Francorchamps, dove il team ha portato a casa punti validi per la classifica, centrando rispettivamente un ottavo e un sesto posto in rimonta dopo una gara condotta anche in testa, piloti e squadra affronteranno le curve e i saliscendi del tecnico tracciato portoghese al massimo della concentrazione e dell’impegno per confermare il trend di crescita in una gara che vedrà schierarsi al via ben 17 prototipi di classe LMP3 su un totale di 41 vetture iscritte.

Il team principal Amadio dichiara alla vigilia: “Portimao è un circuito molto impegnativo e sul quale due dei nostri piloti sono all’esordio. A Spa nello scorso round abbiamo fatto vedere delle ottime cose e con un buon crescendo. Siamo fiduciosi per la gara perché siamo consapevoli che il nostro sia comunque un pacchetto competitivo. Cercheremo di concludere in bellezza questa stagione in modo da ritrovarci subito carichi e concentrati in vista del 2022”.

Bressan aggiunge: “Dopo la bella prestazione di Spa il morale è giusto per chiudere bene la stagione ELMS! Portimao per me è un altro nuovo challenge in quanto è una pista super impegnativa dove l’esperienza conta molto. Utilizzerò ogni secondo delle prove per preparare la gara e concludere con un bel risultato”.

La kermesse portoghese vedrà al via anche Alessio Rovera al volante della Ferrari 488 GTE di AF Corse. Il 26enne pilota varesino, che sui saliscendi del circuito portoghese ha esordito nell’endurance internazionale giusto un anno fa e che nella tappa del Mondiale Endurance quest’anno vi è già tornato in giugno, ritrova i compagni di squadra francesi François Perrodo ed Emmanuel Collard con i quali in settembre ha vinto lo scorso round ELMS (la 4 Ore di Spa) e almeno matematicamente è ancora in corsa per il titolo GTE della serie europea. Grazie a 2 vittorie (Red Bull Ring dalla pole position e Spa) e 2 terzi posti (Castellet e Monza), il trio di AF Corse occupa infatti la seconda posizione a 20 punti dalla vetta (26 ancora in palio nell’ultimo round) nonostante abbia saltato la prima gara stagionale a Barcellona. Un ruolino di marcia di rilievo per Rovera alla prima stagione nella ELMS, che viaggia in parallelo con le vittorie ottenute nel FIA WEC, la serie iridata dove Alessio è al momento al comando nella classe GTE AM insieme a Perrodo e Nicklas Nielsen in attesa delle due decisive tappe in Medio Oriente nelle settimane successive all’impegno a Portimao. Inoltre, il due volte campione italiano GT è reduce dall’esordio negli Stati Uniti nel leggendario scenario di Indy, dove ha disputato la 8 Ore di Indianapolis con la 488 GT3 dell’Intercontinental GT Challenge. Una “prima” all’insegna della competitività insieme ad Antonio Fuoco e Callum Ilott, con l’equipaggio di AF Corse costretto al ritiro in una delicata fase di doppiaggio a un’ora dal termine mentre era in testa alla corsa.

Rovera dichiara in vista dell’ultimo impegno nella ELMS 2021: “Malgrado una gara in meno siamo ancora in ballo per la vittoria di campionato. Anche se è difficile, soprattutto perché i punti da recuperare sono tanti e non dipende solo da noi, è sempre al massimo risultato che dobbiamo guardare. Ci proveremo, consapevoli che a Portimao, dove proprio un anno fa esordii con la 488 GTE, siamo stati competitivi sia appunto nel 2020 sia lo scorso giugno nel Mondiale Endurance. Personalmente sono appena tornato da Indy, dove peccato per come sia finita, ma mi fa piacere che per tutto il weekend siamo stati molto veloci”.

La 4 Ore di Portimao entra nel vivo venerdì alle 12.50 (ora italiana, come tutti gli orari indicati) con la prima sessione di prove libere seguita nel pomeriggio alle 18.10 dalla mezzora di test per i piloti bronze. Sabato alle 9.30 la seconda sessione di prove libere e alle 15.20 via alle qualifiche che stabiliranno la griglia di partenza. Domenica 24 ottobre start della gara endurance alle 14.00 con diretta live su www.europeanlemansseries.com.

Comments

comments