Un nuovo aggiornamento è alle porte è l’app di messaggistica più amata al mondo, Whatsapp potrebbe avere nuove funzionalità.

Negli ultimi mesi tanto è cambiato: sono apparse le stories, si possono fare le videochiamate e sopratutto è molto agevole lo scambio di informazioni documentarie e video.

Whatsapp in Italia ha abbattuto i costi della campagna elettorale delle politiche in moltissime realtà anche se non ne facciamo mai caso.

Adesso con i contatti di Whatsapp si potrà anche giocare chissà se a breve non verrà implementata anche qualche soluzione perfetta per bet365.

Ad oggi, chi ha scaricato l’ultimo aggiornamento, può giocare con i proprio contatti: semplicemente tramite messaggi.

Su Whatsapp esiste già una classifica dei giochi preferiti vediamoli insieme.

  • Game of Names: versione particolare di ‘Game Of Thrones”. Qui ogni giocatore deve mostrare l’abilità di scrivere il nome utilizzando l’ultima lettera del nome precedente. Un vero e proprio rompicapo se non si è attentissimi.
  • Verità o Sfida una domanda, una risposta vera o falsa ed una foto sono la base del gioco che piace un po’ a tutti.
  • Indovina l’oggetto invece è un gioco semplice dove i partecipanti scattano foto poco chiare.
  • Costruisci un titoli invece è una sorta di scarabeo ispirato ai titoli più famosi di film e libri.

Tutti giochi di gruppo dove non c’è niente in vincita se non un po’ di divertimento sano con gli amici collegati su whatsapp.

Ma sai come giocare? Non tutti lo hanno capito invece è molto molto semplice: un gioco da ragazzi appunti. Basta collegarsi alla app preferita e per prima cosa creare un gruppo di amici che vogliono giocare. Solo dopo aver fatto questo si accede con il browser dello smartphone al sito www.whatsgame.net  aspettando che si apra la pagina giusta. Una volta aperta la pagina apparirà sullo smart il pulsante con scritto gioca, basterà aggiungere i numeri di telefono e la chat si arricchirà dell’offerta gioco. In questo modo sarà per lo meno possibile  stabilire un record.  La possibilità offerta da whatsgame.net è abbastanza ampia anche perchè ad offrire qualcosa di differente ed entusiasmante ci pensano i vari bot, ovvero realtà algoritmiche, studiate per l’occorrenza e, nello specifico caso, bot generati da noibot, una startup italiana fatta da giovanissimi esperti del settore.

Cambia tanto della storica piattaforma di messaggistica ma, una cosa è certa, in questo periodo gli staff sono al lavoro per migliorare e potenziare la sicurezza.

Dopo l’amaro caso di privacy su FB la piattaforma di WhatsApp non condividerà con Facebook. Un dato importantissimo che resterà certo almeno sino al 25 maggio giorno in cui entrerà in vigore il General Data Protection Regulation, cioè il nuovo regolamento generale europeo in materia di privacy.

Comments

comments