ATT1Dopo l’impegno extra-campionato vissuto sia in LMP3 sia in GT3 nella gara “sprint” disputata nel contesto della 24 Ore di Le Mans, la Scuderia Villorba Corse rientra al completo nell’European Le Mans Series, ovvero nel suo programma endurance 2016 vero e proprio, tappa fondamentale del progetto “Road to Le Mans”. Domenica 17 luglio il team veneto diretto da Raimondo Amadio sarà al via della 4 Ore del Red Bull Ring in Austria, terzo round del campionato internazionale, con il prototipo Ligier JS P3 motorizzato Nissan. A caccia di un risultato positivo nella categoria delle sportcar di classe LMP3 andrà l’equipaggio tutto italiano formato dal pisano Roberto Lacorte, dal trevigiano Giorgio Sernagiotto, protagonisti anche a Le Mans, e dal giovane milanese Niccolò Schirò, che rientra con loro in squadra dopo il round di Imola e per la prima volta guiderà il prototipo sul tracciato austriaco, dove invece Lacorte-Sernagiotto erano già stati grandi protagonisti sul podio lo scorso anno. Con 38 auto al via, tra le quali spiccano ben 19 LMP3, il fine settimana del Red Bull Ring ha in programma due sessioni di prove libere alle quali, alle 12.50 di sabato, seguiranno le qualifiche, che decideranno la griglia di partenza per la gara di 4 ore, con semaforo verde domenica alle 14.00. Raimondo Amadio, Team Principal, commenta: “Dopo le emozioni provate nel contesto della 24 Ore e sull’onda delle buone prestazioni mostrate torniamo alla nostra ‘Road to Le Mans’ in una tappa della ELMS molto importante e impegnativa nella quale dobbiamo cercare il riscatto. Dobbiamo capitalizzare la nostra competitività, perché le performance sono state di rilievo sia a Silverstone sia a Imola però non siamo riusciti a portare a casa un risultato all’altezza di quanto dimostrato. Il lavoro di squadra funziona, a Le Mans anche la vettura è andata molto bene e lo scorso anno al Red Bull Ring siamo andati a podio. Tutto questo deve darci fiducia in vista degli impegni del fine settimana”.

Comments

comments