pragaUna città magica, magnifica, caratterizzata da una architettura inconfondibile e che ogni anno attira milioni di utenti da tutto il mondo. Stiamo parlando di Praga ovviamente, il centro politico e culturale della Boemia, regione a sua volta densa di storia e fascino.


Ponti, cattedrali, torri e chiese: quando si visita Praga non c’è che l’imbarazzo della scelta. Per questo si sta parlando di una delle città più visitate ogni anno da turisti di tutto il mondo. Anche perché raggiungere Praga è piuttosto semplice, da qualsiasi punto di partenza, dato che è servita da tutte le principali compagnie low cost.
Sono molti quindi coloro i quali organizzando il viaggio anche privatamente, facendo tutto da soli e senza il supporto di agenzie  tour operator: quello che conta è ovviamente essere sicuri di sapere cosa vedere a Praga.
Iniziamo dicendo che non è facile portare a termine la visita della città in pochi giorni: è quindi consigliabile un soggiorno un po’ più lungo del classico weekend toccata e fuga. Tuttavia nel caso non fosse possibile, anche solo due giorni nel cuore della capitale boema possono farci innamorare di questa meravigliosa città.
Tra i luoghi da visitare assolutamente, iniziamo con la città vecchia: nota soprattutto per l’orologio astronomico, da qui è possibile ammirare alcune delle chiese più belle della città. Come la Chiesa di San Nicola.
Non molto lontano da lì si trova Ponte Carlo, forse l’attrattiva più conosciuta della città di Praga. Questo ponte, il più antico della città, unisce due quartieri molto diversi tra loro: la città vecchia per l’appunto e Mala Strana, ovvero il ‘quartiere piccolo’.
Ponte Carlo riesce ad unire atmosfere romantiche a sensazioni decisamente decadenti, soprattutto quando cala l’oscurità, anche grazie alla viste del noto castello che si staglia sullo sfondo. Un quadro che difficilmente si riesce a descrivere con le parole e che può solo essere vissuto di persona per calarsi in questa atmosfera molto fiabesca.
Ed è proprio questa sensazione a regnare imperterrita durante un viaggio a Praga: questo senso di ammirazione e malinconia allo stesso tempo, merito anche dei tanti ponti costruiti sopra la Moldava, il fiume più noto della Repubblica Ceca.
Un viaggio nella capitale della Boemia è un qualcosa da fare almeno una volta nella vita: la piccola madre Praga, come viene chiamata, che ha attraversato indenne una storia non proprio leggera a cavallo delle due guerre mondiali; e subito dopo, con il regime comunista. Un passato storico ancora presente e che si respira ad ogni angolo, amplificando il senso di meraviglia: ma che, fortunatamente, non è riuscito a scalfire la bellezza della città.

Comments

comments