Peek, polimero altamente resistente per rivestimenti meccanici

I costi di gestione per le macchine industriali possono essere contenuti con accorgimenti tecnici, come l’utilizzo del Peek, polimero ad alta resistenza che offre proprietà di antiusura, anticorrosione e antigraffio.

In ambito industriale i macchinari sono sottoposti a sollecitazioni e temperature molto elevate, motivo per cui le loro superfici possono essere soggette a fenomeni di usura, di corrosione, di graffiatura. Per eliminare o ridurre in maniera significativa questa problematica, una soluzione possibile è l’adozione di rivestimenti in Peek polimero, materiale caratterizzato da alta resistenza e durezza, perfetto quindi per contrastare gli effetti dell’usura e della corrosione, sopportando al tempo stesso temperature anche molto elevate. I rivestimenti in Peek garantiscono inoltre una soluzione antigrippaggio, grazie alla loro azione autolubrificante. Numerosi vantaggi che comportano una minore manutenzione e allungano i tempi di sostituzione dei componenti.

Perché utilizzare rivestimenti in polimero Peek

Acronimo di polietere etere chetone, il Peek è un polimero che permette di lavorare in condizioni estreme, ad alte temperature ed in presenza di agenti acidi particolarmente aggressivi. Tutto questo grazie alle sue esclusive proprietà.

Durezza

Con il rivestimento in Peek si aumenta anche la durezza della superficie su cui viene applicato il polimero; si può infatti aggiungere , attraverso un processo di metallizzazione a spruzzo, uno strato sottostante ed integrante a quello in Peek, ottenendo così una soluzione atta a conferire, grazie all’ aumentata durezza del materiale, maggiore resistenza alle abrasioni  e all’usura.

Anticorrosione

Grazie alla formazione di uno spessore che va dai 30 micron agli 80 micron, è possibile applicare un rivestimento anticorrosivo in grado di resistere anche all’azione degli acidi più aggressivi; per questo motivo, uno dei campi di applicazione più diffusi del Peek sono i settori Oil & Gas e chimico. Meno costi di manutenzione, maggiore produttività delle macchine.

Antiaderenza

Utilizzare rivestimenti antiaderenti in Peek permette di ottenere superfici idrofobe e in grado di prevenire l’aderenza al metallo di sostanza quali inchiostro, gomma, pelle, tessuto, plastica, vernice o adesivi. La riduzione dell’area di contatto è ottenuta tramite l’applicazione di profili con specifiche rugosità.

Isolamento elettrico e conduttività

In base alle necessità di applicazione, i rivestimenti in Peek sono in grado di garantire isolamento elettrico o conduttività. La funzione di isolamento è particolarmente rilevante, per evitare improvvise scariche di tensione o di corrente, che possono sia danneggiare i componenti che provocare pericolose conseguenze a chi sta lavorando.

Comments

comments