Diventare uno scrittore è il sogno di molti, ma spesso questo sembra irraggiungibile perché non si sa come fare per stampare il libro che è stato scritto e per far sì che gli altri possano leggerlo. Indipendentemente da quale sia lo stile del libro e l’argomento trattato, la stampa del testo è una fase importante del percorso che potrebbe portare al successo.

Fortunatamente non bisogna per forza ricevere l’approvazione di una grande casa editrice per avviare la propria carriera nel mondo dell’editoria. E’ possibile investire su se stessi scegliendo di stampare libri online, scegliendo liberamente le caratteristiche della stampa, il numero di copie, la grafica e tutto ciò che riguarda il proprio libro.

Prima di avviare la stampa online è bene conoscere alcuni consigli per assicurarsi che tutto vada per il meglio e che il risultato finale soddisfi le aspettative. Sarebbe un peccato ottenere un risultato non soddisfacente, soprattutto perché basta non commettere degli errori banali.

  1. Fare attenzione al file mandato in stampa

Prima di avviare la stampa del file è bene accertarsi che questo sia stato correttamente preparato. I siti di stampa online offrono delle linee guida da seguire per verificare che il file venga letto nella maniera giusta e per spiegare come apportare le necessarie modifiche per stampare senza errori.

  1. Selezionare la carta che si preferisce

La tipologia della carta e la sua qualità sono due elementi essenziali. Scegliere una carta di buona qualità può dare una marcia in più al proprio libro, mentre se si ha bisogno di stampare del materiale usa e getta – non è il caso del libro! – si può anche andare al risparmio e scegliere la carta più economica tra quelle disponibili.

Oltre alla qualità bisogna anche scegliere la tipologia. Per i libri che contengono quasi solo testo, ad esempio, è preferibile la carta uso mano, mentre per quelli che presentano diverse immagini ad accompagnare le parole potrebbe essere meglio optare per la carta patinata, in grado di esaltare le foto e di rendere i colori più vividi e lucenti.

  1. Scegliere la rilegatura

Dopo aver scelto tipologia e qualità della carta, bisogna occuparsi della scelta della rilegatura. A seconda di quella che si deciderà di applicare sul proprio libro si potrà ottenere un’estetica finale diversa. Si tratta di un elemento importante non solo per l’aspetto estetico, ma anche perché incide sui costi complessivi da sostenere.

  1. Valutare la spesa complessiva

Gli elementi descritti fino ad ora sono tutti importanti per il calcolo della spesa finale. Prima di rivolgersi alla stampa online dei libri è utile stabilire un budget che si può spendere ed in base a questo stabilire le caratteristiche che il libro dovrà avere.

Ogni copia in più stampata fa crescere il totale, anche se vengono applicati degli sconti per i libri stampati in un numero di copie elevato. Sebbene ogni copia aggiuntiva sia un costo da sostenere, se si è incerti sul numero di esemplari da stampare è utile stamparne sempre qualcuno in più per essere pronti ad ogni evenienza.

Comments

comments