sleepsense-samsung(di Sara Passante) All’IFA 2015 di Berlino, in programma per il mese di Settembre, l’azienda coreana Samsung, concentrata sull’Internet of Things (IoT), presenterà Sleepsense, un dispositivo che permette di controllare la qualità del sonno dei propri utenti.

Un device che si inserisce sotto il materasso e crea, grazie al supporto e al collegamento con altri dispositivi connessi, un ambiente migliore per una dormita più serena.

Scendendo un po’ più nei dettagli, il sistema, collegandolo con dispositivi come smart tv o condizionatore via web, permette di spegnere i possibili fattori di disturbo nel momento in cui l’utente si addormenta.

Se Sleepsense rivela, ad esempio, che l’utente non riesce a dormire perché troppo freddo o caldo nella stanza, esso si collegherà al condizionatore per regolare la temperatura nella stanza; quindi è proprio in quel momento, ovvero quando il consumatore si addormenta, che il dispositivo è in grado di spegnere la tv, mantenere una temperatura costante e spegnere le luci nella stanza.

Al risveglio dell’utente  attua azioni contrarie per far si che questo avvenga nelle condizioni più ottimali.

I sensori dello Sleepsense  sono in grado di rilevare il battito cardiaco, il ritmo del respiro e i movimenti del dormiente avvenuti nel sonno, fornendo tutti i dettagli in merito alla qualità del sonno.

Nonostante il dispositivo non si agganci direttamente sul corpo del consumatore, assicura comunque dati con un’accuratezza pari al 97%.

Il dispositivo Slepsense è basato su tecnologia Earlysense, società israeliana, è presente da diversi anni sul mercato sanitario ed utilizzato in diversi ospedali, accuratamente e clinicamente testato.

La Earlysense ora lo sta rendendo disponibile per l’elettronica di largo consumo e la Samsung sarà la prima azienda a lanciarlo sul mercato.

Sarà reperibile sul mercato della Corea del Sud, e in altri mercati globali, dal prossimo autunno, mentre non vi sono notizie in merito al prezzo del dispositivo.

Comments

comments