Arianna Luzi torna sulla scena musicale con un nuovo singolo piacevole dalla base prevalentemente elettronica che da un tocco internazionale alla produzione artistica. Un brano che apre maggiormente i confini alla sperimentazione della già interessante attività professionale dell’artista torinese. (vedi biografia)

Il brano: “Silent Children”, una canzone che già dal titolo mostra una tematica molto profonda.

L’artista descrive metaforicamente, nel testo,  il fenomeno degli attacchi di panico sulla base della sua esperienza.

Arianna cerca di descrivere la dimensione in cui si entra durante tali episodi. È come trovarsi in uno spazio buio e senza confini, senza gravità, dove regna un forte silenzio, che paradossalmente è assordante e confonde la mente.

L’artista parla al plurale poiché è consapevole che come lei molti altri sono spesso vittime di questo disturbo. Secondo Arianna, queste persone sono come “Bambini Silenziosi”, ovvero persone che con la fragilità di un bambino si ritrovano incapaci di reagire e sono oppresse, proprio per questo, da un senso di colpa che li guida alla deriva nello spazio.

Il singolo è pubblicato da Bentley Records.

Comments

comments