In occasione dell’apertura della nuova Camera di Mediazione a Milano, l’Organismo di Mediazione ed Ente di Formazione Sharecom, propone un seminario gratuito dal titolo “Il ruolo dell’avvocato nel procedimento di mediazione“. L’iniziativa, accreditata dall’Ordine degli Avvocati di Milano con un credito formativo, si svolgerà presso la nuova sede milanese di Sharecom in Via Valparaiso 10 il 28 novembre alle ore 16.

Posti limitati. Per iscrizioni e informazioni scrivere a lawyersmeetings@gmail.com

Interverranno in qualità di relatori esperti in materia di mediazione l’avv. Vincenzo Scianatico e il dott. Salvatore Primiceri, entrambi mediatori professionisti e docenti formatori. Modera l’incontro l’avv. Francesco Saverio Del Buono.

Sharecom è Ente di Formazione ed Organismo di Mediazione iscritto presso il Ministero della Giustizia (Ente n.413, Organismo n.895). Organizza corsi di formazione per Avvocati ed altri Professionisti, oltre a corsi di accreditamento ed aggiornamento per mediatori professionali. Svolge procedure di mediazione civile e commerciale ai sensi del d.lgs. 28/2010 in tutte le materie previste, sia obbligatorie che facoltative garantendo un servizio di alta professionalità in tutte le sedi nazionali.

La Mediazione è il procedimento attraverso cui le parti, con l’intervento di un Mediatore che opera all’interno di un Organismo di Mediazione, tentano di conciliare una controversia.

La prospettiva è quindi radicalmente diversa rispetto alla causa: nella Mediazione le parti sono infatti libere di trovare la soluzione alla loro lite grazie all’opera del Mediatore e con l’assistenza dei propri consulenti, soddisfando i propri reali interessi al di là delle strette ragioni della contesa.

In questo senso, la Conciliazione raggiunta a seguito della Mediazione è un successo per tutte le parti del procedimento. La legge ha reso obbligatoria la Mediazione per molte materie in ambito civile e commerciale, introducendo notevoli vantaggi in termini di durata, di agevolazioni fiscali e di costi.

La Mediazione può essere richiesta anche facoltativamente dalle parti, ovvero essere prevista da apposite clausole contrattuali o infine ordinata dal giudice.

Ecco il programma completo:

Comments

comments