Di: Lesath – L’unico giorno facile era ieri. Questo è il motto che contraddistingue il corpo dei navy seal, forze speciali impiegate in missioni ad alto rischio e in operazioni contro il terrorismo. A loro è dedicata la serie televisiva Seal team, produzione Cbs che in America conta di due stagioni, ciascuna composta da ventidue episodi di circa tre quarti d’ora l’uno. La prima annata è disponibile sul mercato dell’home video grazie alla Universal che offre le oltre quindici ore di filmato in un’edizione dvd che regala allo spettatore anche diversi contenuti speciali interessanti: il resoconto della prima stagione, il tour del set, la conoscenza del cane compagno di missione dei soldati, le scene eliminate, le papere e il promo di lancio.

Al centro della trama c’è il team Bravo, capitanato da Jason Hayes, interpretato da David Boreanaz, attore noto per aver lavorato su Angel in Buffy l’ammazzavampiri e in Angel, e su Seeley Booth in Bones. Seal team è un serial accurato e dettagliato, capace di puntare l’attenzione sia sull’azione che sulle vicende emotive e psicologiche di questi soldati. Un membro dei navy seal deve infatti essere capace di sopportare grandi pressioni fisiche durante le missioni, ma anche psicologiche, deve essere in grado di trovare il giusto equilibrio tra un lavoro che lo può tenere lontano da casa anche per lungo tempo e la gestione di relazioni interpersonali o addirittura di una famiglia.

Questi contrasti sono al centro delle vicende di Seal team, mixando in maniera convincente le scene d’azione, che richiedono una certa attenzione in un prodotto di questo tipo, con lo sviluppo dei personaggi e la loro crescita emotiva e caratteriale. Viene così a galla le motivazioni che spingono a entrare nel corpo dei navy seal, così come i rapporti che si creano tra membri del team: non tanto colleghi o amici, ma una vera e propria famiglia dove a ognuno è affidata la vita dei compagni e dove la fiducia è elemento essenziale per riuscire nelle proprie missioni.

Titolo: Seal team

Distributore: Universal

Comments

comments