Probabilmente, dopo “Covid” e “contagi”, la parola “riciclare” è la più sentita, in tv come nelle chiacchiere tra amici. Ti sei mai chiesto perché? Al di là del risparmio energetico, del risparmio in bolletta, ci sono tantissimi vantaggi dietro all’abitudine di riparare e riutilizzare oggetti rotti, per esempio, non è sbagliato affermare che aver raggiunto qualcosa ti potrà dare grande soddisfazione, slancio per sviluppare nuove capacità che ti renderanno una persona migliore.

Ma vediamo altri vantaggi che possono farci capire meglio l’importanza del riciclo e della riparazione.

La filosofia del Kintsugi

Riparare in Giappone è una pratica così importante che è diventata una filosofia, quella del Kintusugi. In pratica, consiste nell’aggiustare crepe e rotture con materiali preziosi: il risultato sarà un oggetto tutto nuovo, con un valore maggiore del precedente. Dietro c’è tutta una riflessione sull’anima, che non si rompe mai, ma, attraverso sofferenze emotive, cambia, si evolve e si impreziosisce.

Riparando ci si può mettere alla prova

Anche se pensiamo di non essere in grado di tenere in mano un martello, possiamo provare ad aggiustare un oggetto che si è rotto: vederlo aggiustato, e per di più con le proprie forze, regala una soddisfazione unica, che fa bene all’autostima, alla consapevolezza di sé e spesso è uno slancio per acquisire nuove consapevolezze e capacità. Attenzione: se consideriamo che il danno che potremmo fare con una riparazione fai-da-te potrebbe essere irreversibile, fermiamoci e contattiamo professionisti del mestiere! Ad esempio, se si dovesse rompere un elettrodomestico avremo bisogno di un tecnico. Dove trovarlo? SulSicuro.it ha creato una rete di tecnici certificati presenti su tutto il territorio nazionale, in grado di intervenire al meglio per regalare una seconda vita ai tuoi elettrodomestici. Per riciclare cose più semplici potrai metterti alla prova, godendo tutta la gioia del risultato.

Riciclando si impara

Fortunatamente, oggi abbiamo una fonte continua di informazioni, ovvero internet. Se non sappiamo fare qualcosa possiamo informarci lì: ci sono tantissime guide, tutorial, forum di condivisione, che parlano praticamente di tutto!

Si sviluppano soft skills!

Grazie al riciclo potrai aggiornare anche il tuo curriculum con soft skills come la pazienza, la costanza e la concentrazione! Infatti, non è detto che si riesce a riparare un oggetto al primo colpo, oppure la riparazione richiede più tempo del previsto: potremo sviluppare la nostra pazienza, ma anche la costanza di non mollare tutto alla prima difficoltà.

Riciclare è antistress

Probabilmente, nella nostra vita facciamo tutt’altro, non siamo pagati per fare tuttofare, ed è ancora più probabile che tutti i nostri impegni ci sovraccarichino di stress. Concentrarsi sul momento, sul qui e ora, necessario per poter eseguire una riparazione, aiuta a sgomberare la mente da altri pensieri, riducendo notevolmente lo stress.

Altri vantaggi del riciclo

Riparare i nostri oggetti, oltre a tutti i benefici psicologici che comporta, ha senza dubbio molti vantaggi anche in termini di sostenibilità. Se aggiustiamo anziché buttare, riduciamo lo smaltimento dei rifiuti e incoraggiamo l’economia del riciclo. In Svezia è stata perfino introdotta una legge che dimezza l’Iva e consente di detrarre le riparazioni, anche le più piccole, dalla denuncia dei redditi. In Italia già da alcuni anni si sta la tendenza al riciclo per un’economia più sostenibile.

Comments

comments