Una stampante, due tablet, un notebook ed altri dispositivi informatici, per un valore di oltre tremila euro, consegnati dalle scuderie rallistiche pistoiesi alla Direzione dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia: questo il risultato conseguito a fronte dell’organizzazione del 1° Rally Solidale, evento che – nel corso della fase di lockdown – ha permesso agli organizzatori di redarre un elenco iscritti con tanto di nominativi degli equipaggi partecipanti e modello di vettura utilizzata.

Un’iniziativa che ha legato in modo ancora più marcato le realtà motosportive della provincia al tessuto sociale, promuovendo una raccolta fondi che ha fatto registrare donazioni provenienti anche da fuori regione, interessando addetti ai lavori ma – soprattutto – gli appassionati del settore rally. “Un’idea condivisa con gli appassionati del settore – il commento del promotore dell’iniziativa Emiliano Ferrigno – che ha riscosso consensi sia tra i conduttori che solitamente praticano l’attività agonistica ma anche tra i semplici sostenitori del motorsport, chiamati a dare un contributo per vedere scritto il loro nome tra i partenti della gara. Ringrazio tutte le scuderie della provincia di Pistoia che hanno aderito all’iniziativa, Alex Group, Jolly Racing Team, Pistoia Corse ed Abeti Racing, oltre ai partner che ci hanno supportato. Corriamo per aiutare chi ci aiuta è diventato molto più di un semplice slogan ma un concetto che ha unito in modo ancora più forte il motorsport al nostro ospedale”.

Comments

comments