tArrivano ben 4 candidature agli Oscar per Turner, il film che  racconta l’ultimo quarto di secolo della vita del grande pittore J.M.W. Turner (1775-1851), uomo risoluto, temperamentoso e intransigente, e viaggiatore instancabile.

Le nomination sono per le categorie: Migliore Scenografia, Miglior Costumi, Miglior Colonna Sonora Originale e Miglior Fotografia.

Scritto e diretto da Mike Leigh, Turner vede nel cast attori del calibro di Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey e Lesley Manville.

Il film racconta l’ultima parte della vita di J.M.W. Turner che, profondamente colpito dalla morte del padre, suo assistente ed ex barbiere, si  lega a una vedova che gestice una pensione sul mare, la signora Booth, ed è assillato da una sua ex amante, Sarah Danby, da cui ha avuto due figlie illegittime – ormai adulte – di cui si ostina a negare l’esistenza.
E’ spesso ospite dell’aristocrazia terriera, frequenta un bordello, è affascinato dalla scienza, dalla fotografia e dalla ferrovia, è un membro anarchico ma stimato della Royal Academy of Arts, e un bel giorno si fa legare all’albero maestro di una nave per dipingere una tempesta di neve.
E’ celebrato da alcuni e vilipeso da altri. Rifiuta un’offerta di centomila sterline da un milionario che vuole acquistare tutte le sue opere, preferendo lasciarle in eredità allo stato inglese, benché la regina Vittoria lo detesti.
Per tutto questo tempo è amato dalla sua devota governante, Hannah, che Turner non ricambia e usa per soddisfare i suoi appetiti sessuali, senza mai mostrare per lei alcun vero interesse o riguardo.
Finirà per condurre una doppia vita, convivendo in incognito con la signora Booth a Chelsea, dove morirà, senza che Hannah lo venga mai a sapere fino alla fine.
Turner sarà nelle sale italiane a partire dal 29 gennaio 2015.

Comments

comments