Paypal si riconferma anche per il 2021 il metodo per le transazioni di denaro più amato e diffuso sul web: si calcola infatti che oggi 250 milioni di persone lo utilizzano e che il suo raggio copra milioni di siti web di tutto il mondo, più di 200 mercati e 25 valute differenti. Paypal è un servizio che permette di pagare, inviare denaro ed incassare senza la necessità di dover fornire ogni volta i propri dati finanziari. L’utilizzo è semplice grazie a un’interfaccia essenziale ed elementare, fatta di pochi comandi utili con i quali è comunque possibile effettuare tutti gli scambi di denaro di cui si ha normalmente necessità.

Questo “borsellino elettronico” è anche molto sicuro: dopo la registrazione al sito, l’associazione al conto corrente e/o alla carta di credito e le verifiche effettuate da Paypal, si può fare tutto, come detto, in modo semplice e comodo, fornendo le proprie credenziali (email e password) in pochi secondi. Ad elevare ancora di più il livello di sicurezza: le tecnologie anti frode innovative e la crittografia dei dati. Nonché la costante vigilanza da parte del portale che controlla le transazioni e assiste il cliente nelle controversie e in ogni esigenza.

Alla luce di quanto detto, insomma, non stupisce che Paypal sia offerto come metodo di pagamento anche da siti in cui ci sono continui flussi di denaro in entrata e in uscita: è l’esempio di grandi e-commerce, siti di trading, portali di casinò e Slot Online.

Novità e prospettive 2021 di Paypal

Paypal sembra non volersi accontentare di essere il metodo per le transazioni di denaro online più diffuso e per questo, con lungimiranza, sono molti i progetti in cantiere per il 2021. Le novità in arrivo saranno diverse, l’obiettivo è andare a integrare ulteriormente i servizi finanziari in modo da poter offrire ai propri clienti davvero tutto quello di cui può avere bisogno, garantendo loro esperienze d’uso precise e complete.

Si pensa, quindi, a dare la possibilità di riscuotere assegni, di pagare le bollette, di migliorare il servizio di trasferimento diretto di denaro, di offrire il pagamento rateale, di gestire determinati tipi di abbonamento. Per il nuovo anno si vuole anche curare una parte dedicata ai clienti con strumenti utili per la gestione del budget personale, nonché guardare al settore innovativo delle criptovalute. Alcune di queste novità sono già state introdotte in altri Paesi Europei e negli USA. In tutti i casi entro il 2021 tutti i progetti dovrebbero essere portati a termine.

Non meno importante per il 2021 l’azienda punterà, come sempre, alla questione sicurezza: se è vero infatti che Paypal è il sito più usato, è anche quello di cui più viene sfruttato il nome per le truffe. In realtà il portale c’è poco che può fare, poiché nella maggior parte dei casi i problemi cominciano con l’errore umano, quello degli utenti e di cattive abitudini pericolose per i propri dati sensibili.

Un errore tipico, per esempio, è quello di entrare nel proprio account, salvando per giunta i dati, da dispositivi in comune con altri o quando ci si appoggia a wi-fi pubblici. Gli utenti dovrebbero quindi prestare molta più attenzione e guardarsi bene dai siti che navigano e dai link che vanno a cliccare tramite, per esempio, le email.

Comments

comments