Giovedì 11 giugno il sindaco di Padova Sergio Giordani ha deposto un mazzo di rose sul cippo che, in piazza dei Frutti, ricorda il luogo in cui Enrico Berlinguer, durante un comizio per le elezioni europee del 1984, fu colpito da un malore che lo portò alla prematura morte, l’11 giugno di 36 anni fa.

Sottolinea il sindaco di Padova Sergio Giordani: “Ho ricordato questa mattina la figura di Enrico Berlinguer, che proprio a Padova morì improvvisamente dopo un malore, la sera del 7 giugno, in piazza dei Frutti.
Quella sera il Paese perse un uomo e un politico di grande valore e onestà, rispettato da tutti e molto amato, al punto che ai suoi funerali parteciparono oltre un milione di persone. Un uomo che ha sempre fatto del dialogo e del rispetto per gli avversari politici, un tratto distintivo del suo operato
“.

Umberto Zampieri, presidente della Fondazione Nuova società, commenta: “Il ricordo di Enrico Berlinguer è indissolubilmente legato alla nostra città, dove ogni anno piazza della Frutta rivive gli attimi del suo ultimo comizio. La presenza di oggi del sindaco Sergio Giordani, testimonia in modo forte questo rapporto, che pensiamo serva a unire tutte le persone che credono in una politica fondata sulla serietà e la capacità di unire.
Come Fondazione Nuova società, ringraziamo il Sindaco e siamo certi che il suo gesto abbia interpretato il sentimento di tantissimi padovani
“.

Comments

comments