rocco-siffredi-isolaSi è chiusa ieri sera la decima edizione de L’Isola Dei Famosi, format storico targato Magnolia tornato in onda, dopo tre anni di pausa, con una formula rinnovata e attenta all’evoluzione del linguaggio televisivo, registrando numeri importanti sia come ascolti che come impatto social.

Il successo di questa edizione de L’Isola Dei Famosi è netto e indiscutibile: il programma ha conquistato la serata del lunedì resistendo a controprogrammazioni molto forti, raccogliendo consenso nei target più pregiati, aggregando intorno alle sue storie utenti attivi che si sono divertiti guardando L’Isola Dei Famosi in tv e partecipando alla visione del programma sui social network (Twitter, Facebook e Instagram) e su tutte le piattaforme (sito uffciale, APP Mediaset Conncet).

 La buona riuscita dell’Isola è dovuta a tanti fattori, a partire dalla conduzione fresca e divertente di Alessia Marcuzzi, dall’intesa sempre più forte, puntata dopo puntata, con Alfonso Signorini e dalla simpatia dirompente e le uscite disarmanti di Mara Venier, fino all’ottima prova da inviato di Alvin e a un cast di concorrenti riuscito, che ha giocato con determinazione ed ironia al grande meccanismo dell’Isola.

A loro si devono aggiungere tutti coloro che hanno realizzato il programma in Honduras e a Milano, tanti grandi professionisti di Magnolia e di Mediaset che hanno lavorato insieme, in perfetta armonia. Un grande reality live come L’Isola Dei Famosi è fatto di meccanismi studiati ma anche di accadimenti imprevisti, che richiedono sintonia di vedute: il successo dell’Isola è la storia del successo della fusione tra le culture produttive di Magnolia e di Mediaset.

Comments

comments