La Città di Otranto, nella ventesima edizione dell’Alba dei Popoli, è lieta di ospitare un artista di grande fama che si esibirà sul palco di una delle kermesse più rappresentative del capodanno pugliese: Antonello Venditti in concerto il 30 dicembre.

Considerato fra i più popolari e tra i più prolifici della cosiddetta Scuola Romana, dal 1972, anno del suo debutto discografico, ha condensato nel suo repertorio canzoni d’amore e d’impegno sociale. E’ uno tra gli artisti italiani con il maggior numero di dischi venduti.

Antonello Venditti si esibirà nella suggestiva piazza di Otranto proponendo i suoi più grandi successi. 50 anni di carriera, 50 anni di emozioni che hanno coinvolto diverse generazioni. Un repertorio sempre attuale che ha caratterizzato la storia di molti di noi.

Antonello Venditti, in quasi cinquant’anni di carriera, ha emozionato generazioni di appassionati mettendo in musica i suoi sentimenti e l’amore, tematiche sociali e culturali.
Il cantautore presenterà in una versione unplugged le sue più importanti canzoni, ripercorrendo tutta la sua incredibile carriera.

Ed è un piacere accogliere un artista di questo calibro proprio nella ventesima edizione dell’Alba dei Popoli, manifestazione storica inserita nella programmazione “Luce d’Oriente”: 20 edizioni di musica, arte, appuntamenti culturali, spettacoli. Una rassegna organizzata dal Comune di Otranto che pone l’accento su Otranto come luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture, intreccio di etnie. Una kermesse che prende spunto dalla forza simbolica esercitata dal primo sorriso del sole del nuovo anno all’Italia. La luce che giunge dall’Oriente illumina per prima proprio la cittadina salentina posta nel punto più ad Est d’Italia.

Una manifestazione divenuta simbolo del Capodanno in Puglia e non solo. In tantissimi, infatti, scelgono ogni anno Otranto per festeggiare l’anno nuovo.

La manifestazione, sin dalla sua prima edizione nel 1999, ha visto la presenza di numerosi artisti di fama internazionale: Goran Bregovic, Franco Battiato, Eugenio ed Edoardo Bennato, Nicola Piovani, Lou Reed, Pino Daniele, Mario Biondi, Roy Paci, Avion Travel, Giuliano Palma, Nina Zilli, Stadio, Roberto Vecchioni, Max Gazzè, Alex Britti, Luca Carboni, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Irene Grandi; registi tra cui Ferzan Ozpetek, Emir Kusturica, Manuel Pradal; oltre ad una lunga serie di rappresentanti istituzionali dei Paesi del Mediterraneo.

Comments

comments