Viaggiare in gruppo può avere diversi vantaggi, tra cui il risparmio sul tragitto giornaliero in carsharing. Tuttavia, se nessuno ha un veicolo abbastanza grande da adattarsi al numero dei viaggiatori, il noleggio di un furgone o di un pulmino è una delle migliori opzioni.

Quali sono i vantaggi di noleggiare un pulmino?

Ecco alcuni dei vantaggi del noleggio di un furgone multi-passeggero:

  • Adatto a tutto il gruppo:i furgoni per passeggeri multipli possono ospitare fino a 15 passeggeri. Sono perfetti per famiglie numerose, per comitive di amici, gite aziendali, gite in campeggio, raduni e altro ancora.
  • Risparmia sulle spese: viaggiando ognuno con il proprio mezzo, le tariffe di gas e pedaggi vengono pagate nella loro interezza. Noleggiando un pulmino, è possibile dividere i costi di noleggio veicoli, carburante e pedaggi tra il gruppo.
  • Offre più spazio: le famiglie apprezzeranno l’ampio spazio che i furgoni offrono, in quanto è possibile caricare senza problemi seggiolini auto, giocattoli e bagagli. Se non si viaggia alla massima capacità, è possibile usare lo spazio extra per allungarsi e mettersi più comodi.
  • Rende i viaggi più piacevoli:viaggiare in furgone è un ottimo modo per socializzare e trascorrere il tempo.
  • Riduce lo stress: i furgoni hanno sedili più grandi e più spazio per le gambe in modo che i passeggeri nella parte posteriore possano rilassarsi e chiudere gli occhi per un po’ prima di arrivare a destinazione.

Noleggiare un pulmino con o senza conducente?

Se si intende noleggiare un pulmino fino a 9 posti, allora non è necessario richiedere un modello con autista, perché in questi casi basta essere in possesso di una patente B. In tutta Italia si possono trovare aziende che offrono questi servizi (per maggiori informazioni puoi visitare la pagina dedicata al servizio di affitto furgoni VAN4YOU a Milano, per es.) conviene sempre ovviamente dare uno sguardo alle aziende più vicine alla propria zona di residenza.

Invece, se si decide di affrontare il viaggio con pulmini dalla capienza maggiore, allora sarà necessaria la patente D1, che permette di guidare mezzi fino a 17 posti. Questi ultimi sono estremamente comodi per viaggi lunghi perché dispongono di un ampio spazio bagagli e permettono di aggiungere al pulmino un rimorchio leggero.

Se non si è in possesso della patente D1 o comunque si vuole delegare ad altri la responsabilità della guida per godersi del tutto il viaggio, è possibile richiedere un conducente professionale insieme al mezzo noleggiato. Guidare un minivan per ore può essere piuttosto stressante, e dunque affidarsi ad un autista esterno può rendere il viaggio senz’altro più sicuro e piacevole.

In alternativa, se più persone nel gruppo dispongono della patente è possibile organizzare anche delle turnazioni al volante in modo da potersi riposare a turno.

Quali sono gli extra da valutare prima di noleggiare un pulmino?

Normalmente, tutti i pulmini in modalità noleggio includono nel canone la copertura assicurativa la polizza obbligatoria per la Responsabilità Civile e quella per furto e incendio. Tuttavia, è possibile aggiungere anche l’assicurazione contro gli infortuni del conducente, quella contro i danni riportati dal mezzo e la protezione dei bagagli trasportati, onde evitare spiacevoli inconvenienti e viaggiare con tranquillità.

Specie quando si tratta di un viaggio piuttosto lungo, è normale volerlo passare con tutti comfort possibili. La presenza del wi-fi e altri optional sono aggiunte che molti pulmini offrono. Le famiglie possono richiedere anche seggiolini a bordo, che naturalmente fanno lievitare i costi.

In definitiva, noleggiare un pulmino è la soluzione più pratica ed economica se si vuole affrontare un lungo viaggio senza rinunciare alla comodità e al risparmio.

Comments

comments