Nek Genova 3(ns. inviato Andrea Dasso) Sette novembre 2015: prima volta al Teatro Carlo Felice e prima volta a Genova dopo un pò di anni per Nek ma il pubblico ligure ha risposto alla grande riempiendo lo storico “tempio” dell’opera cittadino trasformandolo per una serata in una scoppiettante ed entusiasta arena pop.

Continua con una tappa ligure il fortunato Prima Di Parlare Tour, che sta facendo registrare sold-out a raffica, ma continua anche il 2015 da incorniciare per Nek, come lui stesso ha detto durante il concerto genovese: prima la partecipazione a Sanremo ed il successo di pubblico e critica del brano Fatti Avanti Amore, poi il libro-lettera dedicato alla figlia ed infine proprio il tour che lo porterà fino a dicembre in giro per i teatri italiani.

Anche a Genova, l’artista emiliano non si è risparmiato regalando ai fans una serata ricca di emozioni e successi condita da tantissima energia. Che sarebbe stata una serata adrenalinica lo si è intuito sin dall’inizio del concerto, aperto dall’esplosiva Fatti Avanti Amore subito seguita da una storica hit come Se Io Non Avessi Te e da un successo recente come Congiunzione Astrale.

Nek genova 2Dopo aver introdotto un pò la serata, Nek si lancia poi nel primo dei 2 medley che hanno caratterizzato la serata, quello “elettrico” con 3 brani datati ma ben conosciuti ai suoi fans: In Te, Angeli Nel Ghetto e Cuori In Tempesta. A seguire, poi, due brani dall’ultimo album: Prima Di Parlare e Quello Che Non Sai e una versione riarrangiata di Se Una Regola C’E’ che ha scatenato il pubblico.

A seguire poi La Voglia Che Non Vorrei, Contromano che si fonde in Power Of Love dei Frankie Goes To Hollywood, eseguita con Nek alla chitarra, per passare poi Nella Stanza 26, in cui sono state usate anche ottime back-projections. Arriva, così, il momento del secondo medley, quello acustico con solo Nek e la sua chitarre sul palco: 5i brani suonati uno via l’altro: Attimi, Sto Con Te, Se Non Ami, Sei Grande e Parliamo Al Singolare. La band torna sul palco per altri due brani da Prima Di Parlare: Io Ricomincerei e, l’intensa, Credere, Amare, Resistere. Seguono poi la mega-hit Laura Non C’E’, Dimmi Cos’E’ e la riflessiva Hey Dio. La prima parte del concerto si avvia alla fine con Sul Treno (anche qui ottime le back projections), Sei Solo Tu e Almeno Stavolta, pezzo che al pari di Se Una Regola C’E’ ha mandato in delirio il pubblico genovese (come si può vedere dal video disponibile su youtube https://youtu.be/s1JSJM91R_A).

La prima parte del concerto si chiude con l’ultima hit radiofonica di Nek, la cover di Se Telefonando prima dei due encore: E Da Qui (pezzo abbastanza fiacco, forse il meno convincente di quelli proposti in scaletta) e Lascia Che Io Sia, per chiudere con una nuova botta di energia la serata genovese.

Nek si è dimostrato, ancora una volta, un buon performer, capace di tenere bene il palco di riuscire a coinvolgere anche pubblico generalmente non facile come quello genovese e di saper proporre un’interessante setlist tra hit storiche, brani meno noti del passato e canzoni del nuovo album (ben 6 quelle proposte), alternando pezzi trascinanti ad altri riflessivi e con testi di spessore per una serata che ha lasciato l’artista sorpreso per l’accoglienza ricevuta, ed entusiasta il pubblico genovese per la straordinaria performance alla quale ha assistito.

Comments

comments