miss-nostalgia-album-cover-stadio(di Andrea Dasso) Ripartirà il prossimo 8 aprile il tour teatrale degli Stadio per promuovere il loro ultimo album, quale migliore occasioni quindi per ascoltarlo e raccontarvi cosa ne pensiamo.

Miss Nostalgia arriva a  5 anni di distanza da Diamanti E Caramelle, il nuovo disco degli Stadio è composto da 12 canzoni e per realizzarlo la band di Gaetano Curreri ha collaborato con ospiti prestigiosi come Vasco Rossi, i Solis String Quartet, Saverio Grandi (di fatto il 5° Stadio ormai) e addirittura Lucio Dalla, il risultato ha portato a questa tracklist:

1     Miss Nostalgia
2     Un Giorno Mi Dirai
3     Tutti Contro Tutti
4     Ti Sto Ancora Cercando
5     Rimini
6     Perché
7     Copriti Che Fuori Piove
8     Gioia Infinita
9     Anna Che Non Si Volta
10     Domani
11     Noi Come Voi
12     L’Autunno Ti Dona

L’album inizia subito con la title track che è una canzone manifesto dell’intero progetto, in quanto il tema della nostalgia sarà piuttosto ricorrente con riferimenti in almeno metà dei pezzi del disco. Si passa poi a Un Giorno Mi Dirai, il brano che ha trionfato all’ultimo festival di Sanremo: il testo e l’arrangiamento (un crescendo rock) sono da applausi e la canzone si candida ad entrare tra i classici del quartetto bolognese. Tutti Contro Tutti era uno dei brani più attesi visto che ospita una nuova collaborazione tra gli Stadio e Vasco Rossi (che canta nel ritornello) il sound fa fin da subito capire l’impronta rock del pezzo anche se con la sua presenza ci si poteva attendere un rock ancora più aggressivo. Resta comunque un ottimo pezzo sul tema delle false amicizie.

stadioIl disco poi prosegue con ballate (più rock Ti Sto Ancora Cercando, più lenta Perché entrambe incentrate sul tema della nostalgia), pezzi più pop (in Rimini si parla di amori giovanili ormai lontani, in Gioia Infinita ricompare la nostalgia ma anche la consapevolezza di come il tempo possa sanare le ferite dell’animo), un brano sofferto come Anna Che Non Si Volta ma anche un pezzo rock come Copriti Che Fuori Piove e un pop leggero e frizzante come Domani (forse il pezzo più deludente del disco e abbastanza fuori luogo rispetto al sound dell’intero disco). Il disco si chiude con Noi Come Voi (omaggio abbastanza fiacco a Lucio Dalla con un brano con testo di Dalla e musica di Curreri, inserito nell’album 1983) ma soprattutto con la delicata L’Autunno Ti Dona  dove la voce di Curreri è accompagnata solo dal piano di Fabio Barnaba e dagli archi del Solis String Quartet. Il pezzo è stato scritto da Giorgio Riccardo Galassi ed è una sorta di riflessione conclusiva sul tema della nostalgia, sul guardarsi indietro cercando di imparare dalle proprie esperienze.

Dopo un disco non completamente riuscito come Diamanti E Caramelle, il nuovo album riporta gli Stadio alla forma migliore con un disco in cui ben si alternano pezzi rock, pop e ballad, con un tema unico sviluppato nella maggior parte delle canzoni dell’album. Con Miss Nostalgia, gli Stadio si confermano senza dubbio come una delle band di riferimento del pop d’autore italiano.

Giudizio: 7/10

Da scaricare: Un Giorno Mi Dirai, Tutti Contro Tutti, L’Autunno Ti Dona

Comments

comments