Se dobbiamo pensare ad una città nel Nord Italia dove ci sono locali trendy, negozi di lusso, appuntamenti chic da ricchi pensiamo tutti sicuramente alla bella Milano. Qui, fra appuntamenti di fama mondiale, come ad esempio la Milano Fashion Week o altri eventi di simile importanza, l’aura vip si respira senza troppa difficoltà. C’è chi impazzisce per questo aspetto della vita e ama sognare anche solo guardando questo mondo di celebrità da fuori.

Se siete fra questi dovreste pensare di fare una gita a Milano dove affiancare alla classica visita della city tappe particolarmente chic, per sentirvi anche voi un po’ vip. Per fare questo non necessariamente bisogna avere il portafogli gonfio, perché con un po’ di strategia è possibile godersi una Milano chic anche con un budget minimo: ecco come.

Viaggio e alloggio

Ci sono due modi economici per raggiungere Milano: il treno, che è quello confortevole, e gli autobus diretti a basso costo, come i FlixBus, che comodi tuttavia non si possono proprio definire. Tutto dipende dalla lunghezza del viaggio che bisogna fare e quanto, quindi, si è disposti a sopportare. Se si tratta di 2-3 ore l’autobus è qualcosa di accettabile e il prezzo veramente talmente basso, quasi, da non considerarlo fra le spese. Se, però, si superano le tre ore, allora meglio assicurarsi un posto comodo in treno, per non iniziare la gita col mal di schiena.

Se per il viaggio è bene scendere a compromessi, non lo si può certo fare per quanto riguarda l’hotel. Toccata terra a Milano, infatti, si entra in modalità vip-low cost: dovete ricordarlo. Come alloggi in questa città fortunatamente potete trovare diverse strutture di Best Western: che propone hotel a Milano low cost ma comunque con servizi e una location tale da far sentire vip chiunque. La prenotazione può essere fatta online, magari prestando attenzione ad eventuali offerte promozionali, così da spendere ancora meno del previsto.

Locali chic per gente trendy

A Milano va molto l’aperitivo, che per chi vuole risparmiare è una splendida occasione per assorbire i costi della cena. È vero che un cocktail o un calice di vino nella città meneghina hanno un costo superiore rispetto altri luoghi, ma se si pensa che si pizzica qualcosa e si può tranquillamente saltare la cena, alla fine conviene. Quale zona più vip dei Navigli? Famossissimi sono le Fonderie Milanesi, il bar Al Cortile e le Officine Riunite Milanesi con ottimi happy hour, ma solo se si arriva nell’orario giusto.

Rinomato per i buffet in orario aperitivo è lo STRAFbar da cui si gode anche una vista speciale/vip sul duomo di Milano: la perfetta occasione per un selfie. Un’alternativa al buffet dell’aperitivo sono i locali che fanno tapas, come (sempre a Navigli) l’Elita Bar. Nella zona di Porta Venezia c’è Al Bicerin, un locale dove il lunedì si pratica il wine sharing che consente di spartire il costo della bottiglia con i propri vicini di tavolo per degustare le migliori etichette.

Visitare la città spendendo meno

Musei e monumenti di Milano purtroppo hanno il biglietto d’entrata a pagamento, ma non demordete perché acquistando i ticket online si può risparmiare a volte anche il 50% sul costo. In generale comunque potreste organizzare il giro in maniera strategica: informandosi bene, infatti, si può sempre magari spendere meno.

Quante volte capita che si paghi il biglietto per qualcosa che alla fine non valeva la pena? Prevenire, però, è meglio che curare, quindi meglio leggere le recensioni online. In ogni caso esistono sempre opzioni per pagare qualcosa di meno: come, ad esempio, organizzarsi con altre persone per comprare biglietti di gruppo o rinunciare per esempio alle audio-guide (che costano di più) procurandosi delle buone guide scritte e armandosi di santa pazienza.

Comments

comments