Quella di Elton John è una vita straordinaria, costellata di incredibili alti e bassi. Finalmente ha deciso di condividerla con noi, senza reticenze, nei suoi momenti più spassosi ma anche in quelli più difficili, a partire dall’infanzia nel sobborgo londinese di Pinner e dal complicato rapporto con i genitori.

Reginald Dwight, questo il suo vero nome, era un bambino timido con l’improbabile sogno di diventare una stella del pop. All’età di ventitré anni si esibì nel suo primo concerto in America, di fronte a un pubblico sbalordito dal suo abbigliamento: salopette giallo canarino, maglietta coperta di stelle e scarponi con le ali. Era nato Elton John, e il mondo della musica non sarebbe stato più lo stesso.

Me è un racconto pieno di eccessi e colpi di scena: dal rifiuto delle prime canzoni scritte con l’amico Bernie Taupin alle follie da superstar in cima alle classifiche; dall’amicizia con John Lennon, Freddie Mercury e George Michael ai balli con la regina; dai tentati suicidi alla tossicodipendenza che, all’insaputa di tutti, lo avrebbe tormentato per oltre un decennio.

Con il suo tono schietto e appassionato, Elton John ci parla del suo percorso di disintossicazione e della creazione della AIDS Foundation, delle vacanze con Versace e del funerale della principessa Diana. Racconta come ha conosciuto il vero amore grazie a David Furnish e descrive l’esatto momento in cui ha compreso di voler diventare padre, stravolgendo ancora una volta la propria vita.

Allegro e toccante, divertente e sincero, Me è un viaggio intimo nella vita di una leggenda vivente.

Comments

comments