“La Puglia è con voi, pronta a sostenere con calore e passione la vostra avventura sportiva più bella e gratificante”. Con queste parole l’assessore allo Sport, Maria Campese, intende testimoniare la gratitudine della Regione ai dieci atleti pugliesi che compongono la folta rappresentanza italiana alle Olimpiadi di Londra.

“Le Olimpiadi per un atleta rappresentano il coronamento di un sogno, prima ancora che il suggello a una carriera sportiva costruita a prezzo di grandissimi sacrifici e, spesso – come accade in molte discipline – senza alcun conforto, né economico, né mediatico. E ora che il sogno è diventato realtà – dichiara l’assessore – l’augurio è che possa essere coronato dai risultati agonistici prefissati”. “Le Olimpiadi di Londra – continua la Campese – arrivano in un momento politico, economico e sociale segnato da grandi cambiamenti e instabilità a livello mondiale, ma proprio per questo possono essere il luogo e lo strumento per rilanciare forte il messaggio in favore della democrazia e alzare le bandiere della pace e della coesione umana e sociale. Lo sport, quello vero, ha poco a che fare con gli scandali e il malaffare che periodicamente travolgono il mondo del professionismo milionario del calcio, e questo grazie a centinaia di migliaia di atleti e associazioni sportive dilettantistiche uniti da quei valori di partecipazione, unità e lealtà che le Olimpiadi ancora oggi rappresentano, pur in un contesto di estrema spettacolarizzazione globale dell’evento. “La Puglia gioca con voi “, conclude l’assessore Campese rivolgendosi direttamente a dieci olimpionici pugliesi. “E insieme festeggeremo il vostro rientro perché, qualunque sarà il risultato, avrete di certo contribuito a costruire l’immagine dell’Italia più bella”.

Comments

comments