L’emergenza sanitaria degli ultimi mesi ha avuto un impatto decisamente evidente anche sul mercato immobiliare, che in questo primo semestre del 2020 ha avuto un andamento alquanto insolito e non potevamo di certo attenderci nulla di diverso. D’altronde il coronavirus ha portato nel nostro Paese dei cambiamenti importanti ed era inevitabile che dopo il lockdown e la quarantena la situazione non fosse più come quella di prima. Adesso fortunatamente le cose sembra stiano tornando lentamente alla normalità, ma l’impatto dell’epidemia sul mercato immobiliare continuerà a farsi sentire probabilmente fino alla fine dell’anno.

Prezzi delle case in calo, ma solo in alcune città

Una delle conseguenze più evidenti del Coronavirus sul mercato immobiliare è stato un calo dei prezzi delle case, che però è stato avvertito in modo più marcato solo in alcune città. Non è possibile dunque parlare di un trend generale, perché in certe regioni come per esempio il Trentino Alto Adige la situazione è andata addirittura nel verso opposto. In tutti i casi, comunque, sembra che i prezzi stiano tornando a normalizzarsi praticamente ovunque adesso che la situazione sta andando migliorando giorno dopo giorno.

Quel che è certo è che i potenziali acquirenti farebbero meglio ad approfittarne ora, perché entro il 2021 è molto probabile che acquistare una nuova casa non sia vantaggioso come lo è in questo periodo storico.

Sono cambiati i valori degli immobili

Il Coronavirus ha avuto un impatto significativo anche sulle necessità degli italiani, che dopo la quarantena si sono resi conto di preferire immobili più ampi, con un maggior numero di stanze e possibilmente dotati di giardino o terrazzo. Questo sembra dipendere proprio dagli oltre 3 mesi trascorsi chiusi in casa, a dover condividere gli spazi con tutti gli altri membri della famiglia. I più fortunati durante la quarantena sono stati coloro che hanno potuto godere del proprio giardino o almeno di un terrazzo. Chi al contrario non aveva questa fortuna si è trovato in grande difficoltà e ha vissuto la quarantena con maggior disagio.

Lo stesso discorso vale per coloro che hanno dovuto trascorrere gli ultimi mesi in case troppo piccole: non a caso adesso i monolocali si stanno svalutando perché sempre più persone cercano appartamenti con più stanze a disposizione.

Per tutti questi motivi, chi intende mettere in vendita il proprio immobile farebbe bene ad approfittare del servizio di valutazione casa online. Il valore dell’abitazione infatti potrebbe essere cambiato dopo il Covid, proprio perché adesso ci sono caratteristiche che hanno acquistato un maggior rilievo.

È il momento giusto per acquistare casa

Quel che è certo è che questo periodo post Covid è particolarmente propizio per coloro che avevano intenzione di acquistare una nuova casa. Se infatti da un lato i prezzi degli immobili sono in molte città più bassi e dunque appetibili, dall’altro lato le banche concedono oggi dei mutui con interessi decisamente più vantaggiosi perché agevolati. È dunque il momento giusto per acquistare casa, perché si possono trovare offerte vantaggiose. L’anno prossimo al contrario la situazione potrebbe cambiare drasticamente, diventando molto meno conveniente per gli acquirenti.

Comments

comments