Il consigliere regionale dell’Udc Salvatore Negro, ha presentato una interrogazione urgente avente per oggetto la destinazione della casa paterna di Carmelo Bene e la destinazione ad uso turistico-ricettivo. Ecco il testo dell’interrogazione inviata al presidente della Regione Nichi Vendola ed all’assessore all’Urbanistica Angela Barbanente:

Premesso che:

  • nel febbraio 2012 due imprenditori del settore turistico hanno acquistato all’asta per 300.000 Euro la casa paterna di Carmelo Bene situata sulla scogliera di Santa Cesarea Terme;
  • a breve inizieranno i lavori di restauro di questa storica abitazione che sarà trasformata in un piccolo Hotel che, secondo quanto riportato dalla stampa, porterà il nome del maestro Carmelo Bene;
  • che la vendita dell’immobile ad un privato è avvenuta nel silenzio e nell’inerzia delle Istituzioni, in particolare della Provincia di Lecce e della Regione Puglia, nonostante gli appelli alla mobilitazione da parte del mondo della cultura e dello spettacolo nazionale;

Considerato che:

· che in quella abitazione il maestro Bene ha scritto le sue prime poesie giovanili e il suo romanzo più famoso “Nostra Signora dei Turchi”, diventato un lungometraggio, girato tra le mura di quella stessa dimora;

· i lavori di restauro e l’utilizzo commerciale della casa di Santa Cesarea cancelleranno in parte il ricordo del maestro drammaturgo, poeta e scrittore;

· oltre ad un valore storico l’abitazione rappresenta anche un’attrazione turistico culturale per la nostra Regione;

Si interrogano

il Presidente della Giunta Nichi Vendola e l’Assessore ai Beni Culturali Angela Barbanente per chiedere di sapere come mai l’Ente Regione non è intervenuta in tempo per acquisire l’immobile ed evitare che finisse in mani private; per sapere se è ancora possibile un intervento dell’Ente Regione per acquisire al patrimonio pubblico l’abitazione paterna di Carmelo Bene e la destini ad uso culturale in modo da perpetrare la memoria del maestro che, con la sua vita e le sue opere, ha dato lustro alla nostra regione e al Salento.

Comments

comments