Il mercato dei cambi (forex) o trading valutario è l’acquisto di una valuta e la vendita di un’altra. È il mercato più grande e più liquido al mondo, commerciando circa 5 trilioni  (5,000 miliardi) di dollari USA al giorno. Per come funziona il mercato forex, le valute sono scambiate in coppia, con ogni coppia quotata come un tasso di cambio che fluttua, visto che una valuta si rafforza contro l’altra. Ogni valuta ha caratteristiche uniche che hanno un impatto sul suo valore sottostante e influenzano i movimenti dei prezzi. Per diventare un trader forex di successo,  è importante comprendere queste caratteristiche. Qui vedremo le sei valute più popolari e scambiate al mondo.

  1. Il dollaro americano

Il dollaro USA (USD) è la valuta più scambiata sul mercato ed è anche la valuta più diffusa in tutto il mondo, in gran parte a causa del fatto che quasi tutte le banche centrali e tutte le istituzioni finanziarie mondiali detengono dollari USA. Il dollaro USA può fungere da riferimento o tasso obiettivo per le valute di alcuni paesi. L’USD può essere trovato in coppia con quasi tutte le altre valute nel mercato.

  1. L’euro

L’euro (EUR) è diventato la seconda valuta più scambiata al mondo. Oltre ad essere la valuta ufficiale della maggior parte delle nazioni facenti parte della zona euro, è anche la seconda maggiore valuta di riserva al mondo. L’euro è particolarmente influenzato da eventi politici nella zona euro e viene scambiato di conseguenza.

  1. Lo yen

Lo yen giapponese (JPY) è la valuta più comunemente scambiata in Asia e il suo valore rappresenta spesso la stabilità della regione del Pacifico. Nei circoli forex, lo yen è diventato noto come un carry trade, a causa della politica sul tasso di interesse quasi pari a zero del paese, per cui viene preso in prestito per consentire alle persone di investire in valute più redditizie.

  1. La sterlina

La sterlina britannica (GBP) è una valuta relativamente preziosa e, in quanto tale, è anche una grande valuta di riserva. La sterlina rispecchia attentamente la salute generale dell’economia britannica e la stabilità del suo governo. Agisce anche come valuta di riferimento per molte nazioni ed è particolarmente liquida all’interno del mercato.

  1. Il dollaro canadese

Il Canada è un grande esportatore di materie prime come petrolio greggio, minerali e metalli preziosi, e il dollaro canadese (CAD) si muove quindi in relazione al mercato delle materie prime. È particolarmente volatile ad ogni movimento nel loro prezzo sottostante e i trader a volte scambiano il dollaro canadese per coprire il loro portafoglio di materie prime o come modo per speculare sul movimento delle materie prime. Il dollaro canadese è anche strettamente correlato al vicino dollaro USA.

  1. Il franco svizzero

All’interno del mercato forex, il franco svizzero (CHF) è considerato un’opzione sicura o una valuta neutrale, proprio come il paese stesso. Si muove comunemente in correlazione negativa con le valute più volatili. La Banca nazionale svizzera si adopera affinché il franco svizzero possa operare in un intervallo ristretto e con una volatilità ridotta.

Comments

comments