Di: Lesath

E’ un veliero di pirati / Veramente scatenati / Una ciurma irresistibile”.

Inizia così una delle sigle di One Piece, acclamata serie a fumetti giapponese che ha dato vita a un cartone animato estremamente longevo. Nato dalla matita del geniale Eiichiro Oda, l’opera racconta le vicissitudini di una ciurma di giovani pirati alla caccia del più importante e ricercato tesoro del mondo. Solo chi riuscirà a metterci le mani sopra potrà infatti considerarsi il re dei pirati.

L’epopea ha avuto inizio nel 1997 con la pubblicazione del primo di una lunghissima serie di capitoli che hanno portato alla vendita di diverse centinaia di milioni di copie in tutto il mondo e nel 1999 alla messa in onda della prima puntata del corrispettivo animato, che ha quindi festeggiato da poco il ventennale. Un anniversario che è stato onorato dando vita a One Piece: Stampede, anime di oltre un’ora e mezza che assurge a omaggio e ringraziamento per i fan.

La pellicola, diretta da Takashi Otsuka sotto l’attenta supervisione dello stesso Eiichiro Oda, mette in campo moltissimi dei personaggi conosciuti nel corso della saga in quello che ha il sapore di una rimpatriata, un red carpet dove le star, in questo caso disegnate, porgono il loro omaggio agli spettatori che hanno permesso di dar vita a un’avventura lunga due decadi e che ancora non accenna a terminare.

Buena Festa ha organizzato la fiera mondiale pirata con la promessa di fornire un preziosissimo elemento per mettere le mani sul leggendario tesoro che tutti stanno cercando. Per questo ogni ciurma interessata converge a questo evento che si dimostra in realtà essere soltanto una trappola che coinvolge nientemeno che la Marina. One Piece: Stampede diventa così un racconto ricco di azione e combattimenti che non dimentica mai di ricordare l’importanza di certi valori, come l’amicizia, il rispetto dell’avversario o la necessità di perseguire il proprio sogno con tutte le proprie forze. Ma con un cast così ricco e articolato molti personaggi hanno davvero poco tempo a disposizione, non dando modo di ampliare maggiormente la situazione o certi dettagli. Un difetto solo in parte, se teniamo conto di quanto siano stati risaltati tutti nel corso delle infinite puntate del cartone animato e che questo film altro non è che un omaggio vero e proprio.

L’edizione in blu-ray arriva a breve distanza dall’uscita cinematografica, ottimo segno per l’animazione nipponica che raramente riesce a portare sul grande schermo lungometraggi legati a serie televisive giapponesi. Il lavoro svolto da Anime Factory e da Koch Media è poi davvero notevole, offrendo una traduzione molto fedele rispetto all’originale ma con le voci storiche italiane, e con l’introduzione di personaggi che sulle nostre reti televisive ancora non sono arrivati. Anche la colonna sonora gode di grande qualità, risultando perfettamente azzeccata. L’animazione fluida si arricchisce di una computer grafica praticamente mai troppo invasiva.

Titolo: One piece – Stampede

Distributore: Koch Media

Comments

comments