space-and-astronaut-themes-3(di Giulio Perrotta) L’aura umana, dunque, è costituita da diversi strati: in particolare sono 7 corpi energetici principali. Oltre tali livelli e la dimensione 5d troviamo altri 5 livelli.

Dei primi 7 principali ritroviamo:

1) i primi 3 livelli (c.d corpi materiali) rappresentano le nostre esperienze fisiche ed energetiche, emotive e mentali nella dimensione a noi conosciuta:

a) corpo “fisico” (1),

b) corpo “eterico” e corpo “emozionale” (2),

c) corpo “mentale” (3);

2) il quarto livello è quello “astrale” (4) e rappresenta il ponte energetico tra il mondo fisico e i mondi spirituali, il passaggio dalla dimensione in 3D in 4D;

3) i 3 livelli più alti (c.d corpi spirituali) (5) (6) (7) elevano la nostra coscienza ad esperienze spirituali superiori e sono il ponte d’accesso alla dimensione 5D.

Vediamoli nel dettaglio:

Il Corpo Fisico è il primo strato dell’Aura. E’ la forma più densa di energia, sotto forma di materia.

Comunica attraverso i 5 sensi (vista, udito, orfatto, gusto e tatto) e riceve universalmente le energie che vengono dall’esterno. E’ strutturato per arricchirsi di essa e vive anche grazie alle sue riserve energetiche.

Rappresenta la dimensione 1D ed è senza ombra di dubbio lo strato più conosciuto e sondato negli studi scientifici, in quanto tangibile.

Il Corpo Eterico è lo strato d’energia più strettamente connesso al corpo fisico.

Sostiene e mantiene l’intera esistenza fisica ed è composto da sostanza eterica sotto forma di minuscoli filamenti d’energia scintillante in un groviglio di reti lucenti. In sostanza è una ragnatela di energia nella quale si modellano i corpi, i tessuti, gli organi, le cellule e gli atomi.

Questi canali di connessione energetica, denominati nadi o meridiani energetici, emanano energia a tutti i livelli, attraverso i 7 Chakra, così da costituire un vero e proprio potente ricevitore d’energia.

È la sede della nostra dimensione 2D ed è al di sotto della soglia di consapevolezza.

Ha uno spessore tra i 2 e i 5 cm e si può osservare in due modi: a) utilizzando la foto di Kirlian (c.d. Effetto Kirlian); b) guardare il corpo umano quando è su sfondo bianco o nero (compaiono un insieme di scintille pulsanti di luce bianco-azzurrina o come una nube blu).

Ammalandosi il corpo eterico, si ammala il corpo fisico.

Il Corpo Emozionale ha la stessa forma del primo strato ma la sua struttura appare come un insieme chiazze colorate di sostanza, che emettono determinate tonalità di colori in un movimento fluido continuo, secondo la dimensione 2D. Questo corpo si estende dai 5 a 20 cm al di fuori del corpo fisico e contiene nubi di energia o chiazze di tutti i colori dell’arcobaleno a seconda della specifica emozione o sentimento. Il corpo emozionale rappresenta il nostro bagaglio emotivo e, in base alla colorazione, possiamo comprendere lo stato d’animo di un’individuo (percezione possibile anche utilizzando il sesto senso, derivante da un buon funzionamento del 6° chakra).

Quanto segue è la classificazione spettrografica della frequenza vibratoria del corpo emozionale quando è sottoposto ad una determinata emozione:

a) nella spirale “positiva”, troviamo dal basso verso l’alto la soddisfazione, la speranza, l’ottimismo, le aspettative, l’entusiasmo, la passione, la libertà, la consapevolezza, la gioia, la gratitudine e l’amore;

b) nella spirale “negativa”, troviamo dal basso verso l’alto la noia, il pessimismo, la frustrazione, l’irritazione, l’impazienza, la sopraffazione, la delusione, il disappunto, il dubbio, la preoccupazione, la vergogna, lo scoraggiamento, la rabbia, la vendetta, l’odio, il disprezzo, la gelosia, l’insicurezza, il senso di colpa, l’impotenza, l’invidia, il senso di abbandono la depressione, il vittimismo e la paura.

Il Corpo Mentale è la sede dove avvengono le connessione mente/emozioni e dove si generano idee, pensieri, concetti, atteggiamenti e credenze: la mente influenza le emozioni, esattamente come le emozioni influenzano la mente.

Rappresenta la dimensione 3D ed è estremamente importante in quanto ci dona la consapevolezza nelle scelte, dove tutti i pensieri sono forze e l’energia segue il pensiero.

Tecnicamente, possiamo tutto se solo lo volessimo e questo concetto è ripreso soprattutto dalla filosofia buddhista, che insegna ad ottenere (tramite la meditazione) la realizzazione del nostro desiderio, salvo utilizzare i mezzi giusti (c.d. legge universale o legge dell’attrazione).

 

Il Corpo Astrale è lo strato che abbraccia l’incontro tra le vibrazioni più basse e dense del mondo fisico e le vibrazioni più alte ed elevate del mondo spirituale.

Si estende oltre il corpo fisico fino a 40 cm e irradia tutti i meravigliosi colori del corpo emozionale, compresi grandi flussi di luce rosa che contengono la vibrazione dell’amore, trasformando i colori in una tavolozza energetica dalle tonalità più tenue ed eteree.

Il corpo astrale influisce sulle relazioni sociali, i rapporti con gli altri e i sentimenti reciproci e in caso di insufficienza energetica, il fluido del corpo astrale diventa scuro e denso, degenerando in processi patologici che colpiranno il corpo fisico, dimora che accoglie tutte le energie.

Rappresenta la dimensione 4D.

Il Corpo di Matrice Eterica costituisce il primo livello spirituale superiore.

Questa parte di aura appare come un ovoide vivo e pulsante color blu cobalto rigato da tanti canali di luce e si estende per circa 60 cm oltre il corpo fisico.

Rappresenta il quinto livello energetico nella dimensione 5D.

Il Corpo Celestiale è associato ai più alti piani spirituali, dove questo sesto livello (ma di dimensione sempre 5D) sposa l’energia proveniente dal chakra del Terzo Occhio per connettersi con gli altri e il Divino.

E’, in buona sostanza, il corrispondente spirituale del corpo emozionale  e si estende di circa 90 cm oltre il corpo fisico. E’ formato da numerosi raggi luminosi che partono dal centro del corpo e si irradiano all’esterno, presentando tutti i colori dell’iride (con leggera prevalenza di tonalità auree, argentine e perlate), senza alcuna precisa forma.

Per poter caricare energeticamente il corpo celestiale occorre praticare le tecniche meditative e di preghiera, alimentandolo nel modo corretto, distaccandosi poi da tutti i vizi terreni che rapiscono le energie spirituali.

Il Corpo Causale (o Matrice Keterica, o Uovo Aurico) è il livello mentale superiore più alto associato al piano spirituale, collegato con l’Universo tramite il settimo chakra.

Questo livello dimensionale 5D si presenta come un grande uovo formato da linee dorate dalla luminosità molto intensa; il bordo esterno di questo corpo circonda e contiene tutti gli altri corpi aurici associati a questa incarnazione e si estende di circa 120 cm oltre il corpo fisico denso, per impedire alle energie negative (a meno che noi non lo vogliamo) di entrare dentro il “guscio”.

Superato il livello causale, ci troviamo nel “Piano Cosmico“, ben oltre il livello umano principale:

1) il Corpo Akashico o “Zona Bianca”, all’ottavo livello, rappresenta le memorie karmiche presenti e future. Rappresenta l’ottavo senso e l’ottavo chakra (il chakra della memoria o chakra del continuum temporale), localizzato dai 30 ai 90 cm sopra la testa, sulla verticale;

2) il Corpo Animico o “Livello Animico”, al nono livello, rappresenta il nono chakra e la memoria karmica del passato e si trova a circa 1 metro sopra la testa, sulla verticale;

3) il Corpo Integrativo, al decimo livello, rappresenta il decimo chakra e il collegamento energetico con le entità spiritiche e divine, ben oltre il corpo animico;

4) il Corpo Eterno, all’undicesimo livello, rappresenta l’undicesimo chakra e l’energia allo stato puro, dissolvendo il corpo fisico e utilizzando solo quello spirituale. Si possono provare esperienze come la telecinesi, il teletrasporto o la bilocazione ed è connesso  con il Corpo Akashico tramite un tunnel a forma di fungo;

6) il Corpo Universale, al dodicesimo livello, rappresenta la connessione ultima con il Divino e con la Coscienza Universale. E’ il dodicesimo e ultimo chakra, detto della mente universale, di colore oro e raccoglie le frequenze vibrazionali più elevata del Cosmo, direttamente in contatto la divinità creatrice.

Non c’è dubbio: un viaggio affascinante e ricco di contenuti, che abbraccia filosofia, religione ed esoterismo. Poche sono le certezze, ancora meno le prove che tutto ciò sia vero o frutto di fantasia tramandata come verità.

Se con l’esperienza possiamo comprovare l’esistenza del corpo fisico, delle emozioni e dei sentimenti (e forse dell’anima, che pare pesi 21 grammi), meno facile risulta la credenza di energie talmente lontane dal nostro “essere terrestri”.

E se fosse tutto vero sarebbe la prova che il nostro vero nemico non è altro che “noi stessi”, con le nostre paure e con i nostri freni emotivi.

La realtà ha molti colori. Non ci resta che cominciare a conoscerci e studiarci veramente, magari partendo da ciò che c’è dentro di noi, prima di affrontare viaggi inter-stellari e conoscere ciò che c’è li fuori.

 

Comments

comments