Stefano Santoro torna con il nuovo singolo “Prima che tutto finisca”, una canzone che viaggia nella tradizione del grande Pop italiano: Pooh su tutti. Ci sono momenti di ritorni e ricorsi che la memoria storica ci presenta nel quotidiano e la sorpresa nel caso di Stefano Santoro, per la musica italiana, è molto positiva.

“Prima che tutto finisca” un brano diverso con una dedica speciale.

La canzone è dedicata a un’anima, una persona che non è più tra noi ma che continua ad essere presente nel cuore. Con il suo silenzioso ricordo riesce ad influenzare l’esistenza di chi lo ha amato.

Vuole rivolgersi anche a tutte quelle persone che sentono vicino la presenza di qualcuno che non c’è più, perché “non si muore mai davvero se si continua a esistere nel ricordo e nel cuore di qualcuno…”.

Durante il percorso della nostra vita è molto facile farsi scappare i momenti dalle mani, senza dare tutto quello che realmente avremmo voluto e potuto a chi ci sta accanto, e con questo testo emerge la voglia e il desiderio di poter dire quelle cose mai dette “prima che tutto finisca”. Un brano che parla d’Amore nella sua forma più vera, quello che trascende il significato al quale siamo abituati, che non conosce né forma né concetti.

Comments

comments