Tutti almeno una volta si trovano a dover fare i conti con il trasloco. Che si tratti di un’azienda o di un cambio casa, è sempre un’avventura nuova da affrontare e che in molti casi  genera ansia. Ecco come affrontare il trasloco perfetto.

Prima i beni preziosi

Che si decida di traslocare con l’aiuto di un professionista o che si decida di fare da soli è bene procedere sempre prima per gradi. La prima cosa da fare è eliminare suppellettili più o meno preziose e che potrebbero essere rovinate con movimenti incauti, ad esempio quadri preziosi, statue, cristalli e porcellane. Se questa operazione viene compiuta da professionisti, questi procedono a imballare tutto con prodotti professionali come pluriball. Se si procede da soli è bene comunque attrezzarsi al meglio per evitare che le cose più preziose e delicate possano rompersi o rovinarsi durante il trasporto. Portare questi beni nella nuova casa può essere sconsigliato perché con i lavori per ricomporre i mobili potrebbero esservi movimenti incauti e quindi rotture. La soluzione ideale per il trasloco perfetto è l’affitto di un box (sempre che non se ne abbia uno disponibile)  in cui riporre la roba. Oltre a svuotare i locali dei beni preziosi, è necessario procedere a svuotare gli armadi:  semplici scatoloni possono bastare.  Devono quindi essere  svuotati i vari mobili e tolte le tende.  Per smontare i mobili e per  togliere i lampadari il consiglio è di affidarsi a professionisti del settore, in questo modo si evita di rovinare gli oggetti  a causa di imperizia.

Il trasporto per il trasloco perfetto

Ora che tutto è smontato occorre pensare al trasporto. La prima cosa da dire è che quando si abita in condominio per fare il trasloco perfetto può essere  necessario  avvisare il condominio. L’avviso serve a rendere noto che l’ascensore potrebbe essere utilizzato in modo anomalo, che saranno in sosta furgoni e che è necessario lasciare libero il passaggio. In alcuni casi, in base al regolamento condominiale, può essere necessario anche chiedere il permesso per l’uso di ascensori e montacarichi. Quindi prima di iniziare il trasloco perfetto è bene informarsi su cosa prevede il regolamento di condominio. In molti case le ditte specializzate nei traslochi preferiscono utilizzare le piattaforme aeree per trasportare al piano terra gli scatoloni. In questo modo vi è un minore impegno manuale da parte degli operatori e quindi minori rischi di sbattere contro muri, porte di ascensori , portoni il trasloco diventa quindi più pratico, veloce ed economico.

Perché affidarsi a professionisti per il trasloco perfetto

Gli impegni non finiscono qui, infatti, a questo punto è necessario ricomporre il tutto. Ovviamente la nuova casa o il nuovo ufficio hanno una struttura diversa rispetto alla precedente, in particolare la cucina che deve essere montata in modo che siano rispettati gli attacchi di acqua, gas e scarichi. Anche in questo caso niente paura perché il trasloco perfetto è possibile senza dover cambiare mobili affidandosi a ditte specializzate che mettono a disposizione anche falegnami in grado di modificare gli elementi  in modo da renderli perfetti anche al nuovo ambiente.

Comments

comments