La Nazionale del “Gospel Made in Italy”, Italian Gospel Choir, ha nominato Direttore il Maestro Alessandro Pozzetto. 39enne, friulano, già noto nell’ambiente musicale per le sue grandi capacità e doti artistiche, è stato consacrato al vertice del “podio tricolore”. La nomina è arrivata a margine di una elezione diretta, indetta dalla f.i.r.m.a. – Federazione Italiana Ricerca di Musica e Arte, (www.firmarte.it), associazione no-profit che ha creato e gestisce la corale “azzurra”.

La consultazione ha coinvolto, direttamente, i quasi 100 cori che hanno aderito al progetto Nazionale permettendo, ad ognuno di essi, di esprimere la propria preferenza. In lista per questo prestigioso incarico, oltre a Pozzetto, altri 4 Maestri provenienti da altrettanti cori italiani. Silvia Benzi e Claudiu Paduraru entrambi direttori dei Joy Singers di Valenza (AL), Lodovico Bernardi direttore dei Note in Blu di Bassano del Grappa (VI) e Carlo Rinaldi direttore di due corali i Sankofa di Milano e G.A.P. Gospel Always Positive di Como. Tutti assieme hanno voluto mettersi in gioco per la Nazionale, tra grande fair play e amore per questa musica che, senza ombra di dubbio, sta aumentando i consensi nel nostro Paese a vista d’occhio. La votazione è avvenuta tramite sistema elettronico, (una nuova modalità) che ha permesso a tutti i soggetti aderenti alla f.i.r.m.a., di poter partecipare senza escludere nessuno. E’ stata proprio la partecipazione a portare il Maestro friulano, con il 48% dei voti, a rivestire questo nuovo compito per i prossimi 5 anni. Non va male neanche agli altri 4 candidati, Carlo Rinaldi (22%), Silvia Benzi (13%), Claudiu Paduraru e Lodovico Bernardi (8,5%) che entrano, di diritto, nel Dipartimento di Direzione ricoprendo l’altrettanto prestigioso incarico di Vice-Direttore.

Ma conosciamo meglio il Maestro Alessandro Pozzetto. Nato a Udine il 29 luglio del 1972 è musicista, direttore di coro, arrangiatore e compositore. Si avvicina alla musica all’età di 10 anni. Approfondisce gli studi musicali partendo dalla tromba e trombone, studiando contemporaneamente le percussioni. La prima esperienza “live” arriva a 19 anni in una R&B Band come cantante solista. Ha studiato tecnica di canto moderno e, per quanto riguarda la black music, si è affidato agli insegnamenti di David Massey, Cheryl Porter, Patricia Jackson, Mary Burns, Rose Harper, Jacqueline Saunders, Bob Singleton. Da tali studi ed approfondimenti sul genere Gospel, Spiritual e Contemporary Christian fonda il Friuli Venezia Giulia Gospel Choir, il primo coro Gospel moderno nella propria regione. Nel 2005 fonda il Friuli Venezia Giulia Gospel Mass Choir, formazione di 70 elementi. Nel 2007 crea il River Gospel Choir, altro coro di 70 elementi. Dirige il Marinelli Gospel Choir di Udine e il Belli Gospel Choir di Portogruaro (VE), entrambi cori liceali. E’ anche direttore dei Sand of Gospel di Lignano Sabbiadoro (UD) e della Powerful Gospel Chorale di 220 elementi. Ha tenuto molti concerti all’estero, Europa e oltre oceano. Si è esibito come solista e direttore, anche con formazioni sinfoniche, interpretando colonne sonore e musical. Nel corso della sua carriera ha preso parte a numerose trasmissioni televisive su reti nazionali e locali come ospite cantante. Nel 2010 si è esibito, in due concerti del suo tour europeo, assieme alla celebre star americana Stevie Wonder sia all’Arena di Verona ed in Svizzera a Locarno. Nel 2011 entra ufficialmente a far parte del coro nazionale “Italian Gospel Choir dove ha ricoperto l’incarico di Vice-Presidente fino ad arrivare a quello attuale di Direttore.

“Grande emozione e tanta felicità. E’ un onore rappresentare l’Italia”, così Alessandro Pozzetto alla notizia della nomina, “Ma allo stesso tempo ho sentito addosso un grande carico di responsabilità!… Dopo qualche istante mi sentivo già al lavoro, per non tradire le aspettative dei coristi della Nazionale. Poi ha aggiunto, “E’ il traguardo di un percorso iniziato più di 10 anni fa che mai avrei sognato di raggiungere, il risultato di una preparazione professionale acquisita nel tempo, dedicando la mia ricerca musicale al Gospel. Poter dirigere, ad oggi, sette cori, per un totale di duecento persone circa, è il frutto della mia crescita personale e dei sacrifici fatti giorno dopo giorno, inseguendo sempre nuovi e più importanti obiettivi”. Obiettivi che il neo Direttore ha già ben chiari partendo da un’importante considerazione, “Voglio donare tutto me stesso, anima e corpo, ai Cantanti della Nazionale, spiritualmente e professionalmente”. Infine non potevano mancare i ringraziamenti, La prima persona che vorrei ringraziare è il mio più prezioso collaboratore, il M° Rudy Fantin. Non posso dimenticare la mia iniziazione al Gospel ricordando il coro “The Colours of Gospel”, in cui ho iniziato cantando come tenore. Infine ringrazio Alessia, mia moglie che amo alla follia. Senza il suo sostegno e i suoi consigli non sarei mai arrivato a questo risultato”.

Complimenti e congratulazioni sono arrivati anche da parte di tutto il Consiglio Direttivo della f.i.r.m.a., a cominciare dal Presidente Italian Gospel Choir Francesco Zarbano che ha salutato questo incarico come “Grande esempio di condivisione”, per poi aggiungere: “Alessandro Pozzetto e i Suoi Vice sono il futuro del Coro. Questo restyling era necessario. Sono sempre stato convinto che per crescere c’era bisogno del meglio. Ora, finalmente, ce l’abbiamo”. Ad impreziosire i nuovi incarichi sono arrivati gli auguri di due grandi BIG della musica italiana il Peppe Vessicchio e il Fio Zanotti, già collaboratori specialissimi della Nazionale Gospel e che non hanno voluto far mancare il loro sostegno ai neo eletti. “Mi congratulo con Alessandro Pozzetto per la sua nomina quale direttore stabile dell’Italian Gospel Choir” così Peppe Vessicchio, “Gli porgo i miei migliori auguri per un lavoro proficuo e sintonico con le speciali qualità che la compagine esprime già da tempo, non ultima quella del diletto, straordinaria parola che spesso i “professionisti” smarriscono, ma nella quale è racchiusa l’origine del loro rapporto con la musica. Ad maiora”. Non da meno un sorridente Fio Zanotti “Voglio mandare al neo Direttore Italian Gospel Choir ed ai suoi Vice il più grande e caloroso augurio. Non vedo l’ora di collaborare con lui per portare, insieme, in alto la Nazionale e di riuscire, sempre insieme, a farle guadagnare il posto che merita nel panorama musicale italiano e non solo. Del resto io c’ho sempre creduto, fin dall’inizio, quando ho preso parte alla fondazione del Coro a Roma il 21 dicembre 2010 alla Camera dei Deputati”.

Molti anche i complimenti dei rappresentanti dei cori che hanno voluto esprimere al neo Direttore e Vice la loro stima da Nord a Sud Italia, anche attraverso social network come facebook, twitter e poi ancora telefonate ed SMS.

Ora, dopo la meravigliosa presentazione di Milano in Piazza Duomo e la partecipazione al Chiambretti Musik Show sulle reti Mediaset, l’Italian Gospel Choir si sta preparando alla prima esperienza internazionale e sarà proprio il Alessandro Pozzetto a dirigere gli “Azzurri” al di fuori dei confini nazionali.

E’ possibile seguire tutte le novità del Coro sul sito www.italiangospelchoir.it.

Comments

comments