Per un giovane che ha iniziato a correre solo un anno fa sulle strade del proprio territorio, una stagione nel Campionato Italiano Rally vale oro. Igor Iani, ventenne della Valle Vigezzo, nella provincia del VCO, lo sa bene; nonostante un 2020 travagliato per via delle numerose pause legate al Coronavirus, il giovane driver ha provato a sfruttare al meglio l’occasione riuscendo a mettersi in mostra ed accrescendo non poco il proprio bagaglio esperienziale.

Sulla Suzuki Swift 1.6 curata dalla Gliese Engineering, Iani ha chiuso primo tra gli Under 25 del Suzuki Rally Cup in una stagione che, a ben guardare, lo ha maggiormente penalizzato che non premiato; già perché se la vittoria tra gli Under del monomarca della casa di Hamamatsu è un bel riconoscimento per la prima annata fuori di contesti conosciuti, è pur vero che la fortuna ha negato a Iani e al 22enne Puliani ben altri risultati: i due ritiri consecutivi avvenuti per noie meccaniche al Ciocco e al Targa Florio, hanno colpito l’equipaggio mentre era rispettivamente in terza e prima posizione di trofeo.

Il nostro obiettivo lo abbiamo raggiunto – dice il pilota della scuderia New Turbomark- perché ci siamo cimentati in gare dal fascino indescrivibile come il veronese 2Valli o il siciliano Targa Florio, affrontando strade sempre affascinanti ma diverse tra di loro: non sono paragonabili gli asfalti “sporchi” di Alba con quelli veloci di Como o quelli tecnici del Ciocco; ogni volta affrontavamo situazioni differenti e per questo decisamente affascinanti! Poter vedere da vicino poi, i campioni che abbiamo sempre tifato, ha regalato a me e a Nicola Puliani, il mio fidato navigatore, sensazioni uniche.”

Undici gare all’attivo, una bella esperienza, un titolo nazionale e prospettive interessanti: grazie al supporto della concessionaria Tedeschi di Piedimulera, Iani potrebbe anche debuttare prossimamente sulla Suzuki Swift ibrida.

Ora vedremo di concludere bene questo 2020; al Tuscan gareggeremo con i colori ufficiali di Suzuki Italia e poi potremo iniziare a pensare alla stagione prossima con entusiasmo e la consapevolezza che potremo ancora migliorare” ha concluso il pilota vigezzino.

Comments

comments