L’illuminazione svolge un ruolo fondamentale non solo all’interno della casa, ma anche negli spazi esterni: per godersi il proprio giardino in maniera ottimale sia di giorno che dopo il tramonto non c’è niente di più utile di punti luce selezionati ad hoc, la cui disposizione merita di essere studiata con cura per garantire una resa ottimale. Occorre, infatti, che le lampade da giardino siano posizionate in angoli strategici e in punti ben precisi, per assicurare una intensità di illuminazione non eccessiva ma comunque sufficiente a coprire l’intero perimetro. Anche per questioni di sicurezza: non è superfluo mettere in evidenza che un giardino completamente buio tende ad attirare i malviventi e i topi di appartamento di più rispetto a un giardino ben illuminato, dove eventuali intrusi potrebbero essere notati più facilmente.

La scelta dei punti luce in base allo stile

Le lampade da esterno che fanno parte del catalogo di lampadari Bartalini offrono un valido esempio di come un prodotto di qualità abbia la capacità di rivoluzionare l’estetica del contesto in cui viene inserito: e ciò è vero a maggior ragione se si pensa che i punti luce dovrebbero essere il più possibile in linea con lo stile e le caratteristiche dell’arredamento della casa, sia indoor che outdoor. Insomma, in un giardino dal look rustico o dal sapore country delle luci ultra moderne, per quanto funzionali, potrebbero risultare fuori luogo, così come per un ambiente dallo stile minimal non si deve cedere alla tentazione e al fascino di lampade shabby chic, che rischiano di spezzare l’equilibrio di tutto l’allestimento in modo impietoso, rovinandone l’armonia.

Illuminare gli esterni: ecco perché è importante

Naturalmente quando si parla di illuminare gli esterni non si fa riferimento solo al giardino, ma anche – per esempio – al balcone. Qualunque sia il contesto in cui si vuol intervenire, è essenziale che i punti luce siano selezionati con la massima cura. La giusta illuminazioneserve a rendere più pratiche le normali attività che si possono svolgere in giardino – leggere, cenare con gli amici, e così via – ma ha anche una finalità estetica, correlata alla necessità di mettere in risalto le piante e i cespugli: per esempio, si può ipotizzare di collocare una luce ascendente al di sotto di una o più aiuole, per beneficiare di un effetto scenografico a dir poco romantico e suggestivo. Nel caso in cui, invece, si abbia a che fare con un vialetto in pietra che permette di accedere alla veranda, la corsia può essere impreziosita da faretti collocati nel suolo, eleganti e al tempo stesso utili per evitare di inciampare.

Le lampade a sospensione

L’allestimento del terrazzo o della veranda può essere messo in risalto da una lampada a sospensione con luci led: come noto, questa tecnologia permette di usufruire di luci colorate, ideali per ravvivare un ambiente un po’ spento o monotono. I giardini e le location esterne possono essere arredati e abbelliti: l’importante è optare per soluzioni che siano in grado di resistere agli agenti atmosferici e che non patiscano l’umidità. La facilità di installazione è un’altra delle caratteristiche che vale la pena di valutare in vista di un acquisto, a maggior ragione nel caso in cui le lampade siano destinate a essere collocate – in orizzontale o in verticale – tra gli alberi, se non appese a un muro.

Comments

comments