mostrabpv.jpg__460x440_q85

Dal 5 ottobre 2014 al 6 gennaio 2015, nelle prestigiose sale del Museo di Palazzo Pretorio di Prato, una rara sequenza di capolavori di Filippo Lippi, Bellini, Caravaggio, Tiepolo, Tintoretto, Jacopo Bassano, offre un’occasione unica per vedere riunite le più importanti o pere d’arte provenienti dalla collezione della Banca Popolare di Vicenza, alcune delle quali mai esposte finora al grande pubblico, proponendo un ampio panorama dell’arte toscana e veneta tra il ‘400 e il ‘
700.
L’esposizione, a cura del Professor Fernando Rigon, sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e con il patrocinio della Regione Toscana, è promossa e organizzata dalla Banca Popolare di Vicenza e dal Comune di Prato. Testimonianza del mecenatismo artistico che l’Istituto di Credito persegue attraverso il recupero di capolavori dell’arte italiana, la mostra si inquadra nella politica di valorizzazione cultura le che Banca Popolare di Vicenza da sempre attua nei territori in cui opera e si colloca nell’ambito del progetto del Comune di Prato
di fare del Museo di Palazzo Pretorio, a un anno dalla grande mostra inaugurale “. DaDonatello a Lippi. Officina
pratese ”, un luogo vitale e dinamico all’interno del territorio toscano e una sede riconosciuta per esposizioni dall’alto profiloscientifico.
Riunite e ordinate nella quattro sezioni della mostra, 86 opere tra tavole e tele sono messe a confronto a partire dai soggetti in esse contenute, consentendo di recuperare affinità e rimandi, e di avvicinare, nella lettura iconografica, dipinti di differente scuola e di diversa epoca ed origine.
Dal Rinascimento alla Rivoluzione francese, al Museo di Palazzo Pretorio vengono raccontati i temi più trattati nei secoli dalla pittura, attraverso un approccio che favorisce una riflessione sulle costanti della storia dell’arte, e dove i capolavori di Bellini, Filippo Lippi, Tiepolo e Caravaggio, incontrandosi e
confrontandosi, riescono  asvelare nuovi contenuti

orari della mostra: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdi dalle 10.00 alle 19.00 –
sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 20.00 – chiuso il martedì

Alla biglietteria del Museo di Palazzo Pretorio e quella del Museo del Tessuto è possibile acquistare al prezzo di 11 euro una card 72 ore che dà diritto alla visita al Museo di Palazzo Pretorio, al Museo del Tessuto, alle mostre “Capolavori che si incontrano” e “Arte vera e gentile” (dal 17 ottobre).

Comments

comments