Come promuovere un sito web? È molto importante che nel momento in cui sia online venga anche pubblicizzato per farlo conoscere e aumentare il suo traffico in entrata. Ma quali strategie adottare e quali sono gli strumenti innovativi a disposizione?

A cosa serve la promozione di un sito web

Un nuovo sito web, per quanto possa essere perfetto nello stile e nei suoi contenuti, necessita sicuramente di una pubblicità con utilizzo di strumenti creati appositamente.

Moltissimi proprietari di siti web infatti credono che il lancio online – o anche solo un restyling completo – possa bastare per aumentare il traffico, creare attenzione di potenziali clienti e incrementare le vendite. Nulla di più sbagliato, infatti questo è solo un primo passo alla quale se ne dovranno aggiungere degli altri per renderlo visibile, appetibile per Google e per i Social Network.

Ma quali sono i modi e le strategie da compiere per ottenere questi risultati?

I modi migliori per promuovere un nuovo sito

Ci sono strategie e modalità diverse per la promozione di un sito web. Tutte insieme devo avere un solo e unico obiettivo: farsi conoscere, divulgare le informazioni sui social, posizionarsi all’interno del motori di ricerca e aumentare traffico nonché vendite.

  • L’importanza delle Web Directory

Si parte da un concetto molto importante, ovvero le Web Directory e il loro utilizzo nell’era tecnologica moderna. Queste Web Directory si compongono di un lungo elenco di siti web con una organizzazione interna molto precisa che indica non solo le categorie di appartenenza ma anche le sotto categorie. I siti che sono ritenuti essere validi dagli utenti, vengono approvati e di conseguenza  posti nella categoria di riferimento.

Da qui i vari motori di ricerca prendono come riferimento i link dei siti web che sono stati segnalati nelle web directory e portano avanti l’indicizzazione. Ma attenzione, perché non tutti i siti web vengono approvati, infatti in qualche caso possono essere anche cestinati in caso di inutilità dei contenuti, link inseriti che non hanno un funzionamento valido e descrizioni che sono frutto di fantasia.

Le Web Directory di qualità non si occupano di fare spam, bensì di avere una selezione di siti web approvati da navigatori e che possono avere contenuti interessanti, foto di alta qualità e link interni/esterni di qualità. La loro mission è quella di aumentare la popolarità all’interno dei motori di ricerca.

  • SEO

Un altro aspetto da non sottovalutare è il Search Engine Optimization chiamato più semplicemente SEO. Viene definita una strategia di marketing studiata ed utilizzata al fine di ottenere visibilità all’interno di un motore di ricerca.

La concezione di base è che un motore di ricerca sia in grado di rispondere a qualsiasi domanda. Per ottenere una risposta, l’utente digita sulla barra di ricerca delle parole chiave in merito all’argomento di interesse: dopo aver cliccato invio ecco che appaiono dei siti web con all’interno un contenuto relativo proprio a quell’argomento.

Per arrivare a questo, il contenuto è stato scritto in ottica SEO con utilizzo di parole chiave essenziali e processi molto lunghi che portano risultati nel tempo.

  • Sito per Mobile

Non è uno dei modi per promuovere un nuovo sito web da sottovalutare. Bisogna pensare infatti che nel 70% dei casi gli utenti visitano un sito web direttamente dallo Smartphone. Google negli ultimi tempi ha quindi valutato anche questo aspetto, ovvero quali sono i siti che si visualizzano in maniera corretta da mobile? Una volta fatta la scrematura, questi vengono posizionati ai primi posti invitando l’utente a visualizzare siti che possano essere visualizzati in maniera corretta dal cellulare.

  • Contenuti di qualità

Come anticipato, un sito si posiziona ai primi posti dei motori di ricerca per la strategia SEO e per l’attenzione nell’utilizzo delle parole chiave. Non basta, perché i contenuti che si pubblicano devono essere di alta qualità.

Questo significa che testi  oppure video devono dare una risposta concreta a quella che è la domanda dell’utente. Non solo, il navigatore dovrà ottenere informazioni aggiuntive, così da arricchire maggiormente la sua conoscenza.

L’articolo ricco di informazioni, scritto in italiano corretto e senza errori di battitura è fondamentale per avere un riscontro da parte del pubblico e anche delle condivisioni social (con aumento del traffico). È opportuno aggiungere anche una certa assiduità nelle pubblicazioni, così da non lasciare gli utenti a bocca asciutta ma poter prendere il sito come un punto di riferimento importante.

  • Link interni

Nel momento in cui un utente è arrivato a leggere il contenuto X grazie al posizionamento sui motori di ricerca, come poter fare in modo che legga anche gli altri articoli? All’interno del testo è ottimale mettere dei link interni che accompagnano il lettore verso il contenuto Y oppure U. Per farlo al meglio, questi link devono avere una parola chiave di riferimento come per esempio questo frutto è ricco di Vitamina A. La parola Vitamina A diventa la parola chiave di riferimento per il link interno, che porta al contenuto relativo e invoglia il navigatore a scoprirne di più.

Comments

comments