Una gita a Brescia ti offre l’opportunità di osservare una grande varietà di monumenti e di attrazioni interessanti non solo a livello artistico, ma anche dal punto di vista storico. Potresti iniziare il tuo tour della città, per esempio, dalla Torre dell’Orologio, che si trova in Piazza della Loggia: un edificio del Cinquecento che al proprio interno accoglie un orologio meccanico in grado di segnare non solo l’orario, ma anche le fasi lunari e i segni zodiacali.

Dove alloggiare

Per una sosta, potresti prendere in considerazione l’idea di fermarti in un Motel a Brescia, così da ricaricare metaforicamente le pile e concederti un momento di relax prima di riprendere il tuo itinerario. Prenotando la camera di un hotel a ore in anticipo, saprai già dove andare e non perderai tempo per la ricerca. Dopodiché potresti rimetterti in cammino, e magari compiere una piccola deviazione in direzione del Lago di Garda, che si trova a pochi chilometri di distanza: tra le mete da prendere in considerazione c’è Desenzano del Garda.

Cosa vedere in città: il centro storico

Il centro storico ti circonda di bellezza ovunque ti giri. In Piazza Paolo VI ci sono il Duomo Vecchio e il Duomo Nuovo, mentre in Piazza della Vittoria puoi osservare lo stile architettonico tipico del periodo fascista; prima di essere rinnovata nel 1932 ospitava un quartiere medievale. Nel centro c’è anche Piazza della Loggia, di cui ti abbiamo parlato poco fa, e che è entrata nella memoria di tutti gli italiani a causa della strage fascista che qui fu compiuta nel maggio del 1974. Un pezzo di cronaca e di storia del nostro Paese che, comunque, non compromette in alcun modo il suo fascino.

Il Tempio Capitolino

Spostandoti in Piazza del Foro hai l’occasione di ammirare il Tempio Capitolino, noto anche con il nome di Capitolium, in cui sono presenti resti di edifici pubblici di epoca romana risalenti al 73 dopo Cristo. Le rovine comprendono, tra l’altro, un teatro, un santuario di età repubblicana e una parte del lastricato del decumano massimo. Il Tempio Capitolino di Brescia si differenzia da quelle di altre località per la presenza di quattro celle invece di tre (di solito ce ne sono una per Minerva, una per Giunone e una per Giove): gli studiosi sono concordi nel ritenere che la quarta sia stata realizzata in onore di una divinità locale.

Il Complesso di Santa Giulia

Proseguendo nel tuo tour alla scoperta delle bellezze di Brescia non puoi tralasciare il Complesso di Santa Giulia, che comprende la Chiesa di San Salvatore e Santa Giulia, in stile architettonico alto medievale con sepolture illustri al proprio interno: c’è, tra l’altro, la tomba della regina Ansa. Del complesso fa parte un museo con reperti storici molto antichi, datati fino a 3mila anni fa, che si estende su una superficie complessiva di circa 14mila metri quadri. Insieme con l’area archeologica del Capitolium, il Complesso di Santa Giulia nel 2011 è stato annoverato dall’Unesco nei patrimoni mondiali dell’umanità.

Il Castello di Brescia

Non puoi fare a meno, poi, di fermarti al Castello di Brescia, una fortezza medievale tra le più belle della Lombardia che ospita il primo osservatorio pubblico della storia del nostro Paese, la Specola Astronomica. Situato sul Colle Cidneo, l’edificio comprende al proprio interno anche il Museo delle Armi, che si articola in dieci sale espositive in cui sono in mostra armi antiche provenienti da tutta Europa. Sempre qui puoi visitare anche il Plastico Ferroviario Cidneo, che è stato realizzato negli anni Sessanta e che si compone di otto linee e una ventina di treni. Infine, puoi entrare nel Museo del Risorgimento, con cimeli e stampe dell’epoca.

Comments

comments