Sei mai stato vittima dell’ansia? Se è già successo, sai bene che si tratta di una condizione frustrante, in grado di togliere il respiro e alterare la capacità di concentrazione. Le statistiche indicano come negli ultimi anni, il numero di persone afflitte dall’ansia sia drasticamente aumentato. Per fortuna, qualche consiglio utile per limitare gli effetti dannosi dell’ansia esiste. Si tratta per lo più di rimedi comportamentali, i quali possono trovare un valido supporto in alcune sostanze come la melissa, il tè verde e l’olio di CBD. A tale riguardo, questo sito è dedicato all’olio di CBD. Diamo uno sguardo alle principali strategie da adottare per liberarsi una volta per tutte dall’ansia e dallo stress.

Essere onesti con se stessi

Il primo step è diventare onesti con se stessi e prendere atto di come stanno veramente le cose, comprese quelle scomode. Prendere coscienza della realtà che ci circonda e riconoscere il giusto valore alle cose che accadono ci consentirà di sviluppare la giusta consapevolezza, ma soprattutto il coraggio necessario per attuare un cambiamento.

Trasformare l’ansia in azione

È importante convincersi che l’ansia altro non è che eccitazione mascherata. Ed effettivamente è proprio così, considerato che a livello fisiologico non intercorre molta differenza tra quel che il nostro organismo sperimenta ogni volta che proviamo paura e ansia o semplice eccitazione. In entrambi i casi, è l’adrenalina ad accelerare il battito cardiaco, ad accorciare il respiro. Ma è il cervello a trasformare queste sensazioni in emozioni diverse. In ogni caso, l’energia che ne scaturisce è esattamente la stessa e andrà convogliata in azioni produttive.

Rilassarsi il più possibile

Un eccellente aiuto contro lo stress proviene dalla capacità di rilassarsi e restare concentrati, indipendentemente da quel che ci accade intorno. Questa abilità richiede molto allenamento ma, una volta acquisita, sarà in grado di migliorare la nostra condizione. Per imparare a superare gli attacchi di panico è molto utile la respirazione. Cominciare a respirare più lentamente e profondamente può aiutare: la respirazione rapida porta con sé alcune sensazioni spiacevoli, tra cui agitazione e confusione. L’apprendimento di una tecnica di respirazione lenta, può contribuire ad alleviare questi sintomi e aiutare a ragionare in maniera più chiara.

I rimedi naturali contro l’ansia

La camomilla è uno dei rimedi più conosciuti. E spesso aiuta davvero a sentirsi meglio. Ciò accade perché, grazie alla presenza dei flavonoidi, possiede proprietà sedative. Secondo una ricerca dell’Università della Pennsylvania, i pazienti cui è stata somministrata camomilla per otto settimane hanno visto i loro sintomi alleviarsi progressivamente. Il tè verde contiene un particolare amminoacido chiamato L-teanina, che possiede effetti calmanti. Secondo studi recenti, 200 mg di L-teanina al giorno possono aiutare a mantenere la calma e a vivere più serenamente. Anche la melissa possiede proprietà sedative e può contribuire a combattere l’insonnia. Infine, merita una menzione l’olio di CBD, ottenuto dalla canapa e in grado di rilassare mente e corpo, soprattutto se assunto con costanza.

Comments

comments