1(di Giulio Perrotta) Questa volta la notizia impressionerà anche i più scettici. La comunità scientifica non ha elementi per smentire gli esperti ufologi e le foto sono inequivocabili.

Un enorme oggetto volante non identificato, grande quasi quanto lo Stato dell’Idaho, quini 216 mila chilometri quadrati, è stato catturato da alcuni fotogrammi della NASA, durante lo svolgimento istituzionale del Progetto SOHO (Solar and Heliospheric Observatory), nato da una collaborazione tra l’Agenzia spaziale europea (ESA) e la NASA e avviato nel 1995, per permettere lo studio della struttura interna del Sole, la sua atmosfera esterna e l’origine del vento solare (in sostanza, il gas ionizzato che soffia in tutto il sistema solare), ampliando l’analisi anche alla ricerca delle comete, catalogandone ben oltre 2.700.

Le foto sono state pubblicate il 15 luglio di quest’anno e senza ombra di dubbio non ci sono state contraffazioni, tenuto anche conto che il video dalle quali sono tratte è stato pubblicato su YouTube in un canale che ripropone le immagini della NASA, con i relativi ingrandimenti tecnici.

Non è la prima volta: altre astronavi madri sono state catturate in fotografia e video sulla Luna e intorno ai pianeti Venere, Marte e Giove, mai smentite dall’Agenzia Spaziale; addirittura, intorno al Sole, già nel 2013 e 2014 sono stati fotografati altri oggetti non identificati (di difficile classificazione). Stavolta però le immagini parlano chiaro!

uhhu

Secondo gli ufologi, l’oggetto avrebbe una struttura lontana da qualunque altro oggetto presente nello spazio, come meteoriti o spazzatura cosmica e, visionando il video e le immagini, appare una navicella madre lucente e solida, riflettente la luce solare, girare intorno ai detriti spaziali, di colore e consistenza chiaramente diversa.

3

L’autore del video pubblicato sulla piattaforma telematica senza mezze misure ha dichiarato che: <<Se continuano a pubblicare immagini e dati devono aspettarsi che i cacciatori di Ufo individuino anomalie e le condividano>>, facendo quasi supporre che tale condotta possa essere il mezzo per far conoscere e divulgare i contenuti “misteriosi” alla popolazione terrestre, probabilmente pronta per conoscere la verità circa un eventuale contatto.

Il sito web Ufo Sightings Daily, dedicato ai possibili avvistamenti, rincara la dose in un comunicato ufficiale: <<Questo UFO è impressionante! Ma ogni volta che proviamo a chiedere chiarimenti, anche via Twitter, la NASA ci ignora. Non ci hanno mai risposto e si rifiutano di parlare di questi giganteschi UFO vicino al Sole>>.

La NASA per adesso si rifiuta di rilasciare comunicati stampa ma si attende a breve una presa di posizione per chiarire l’accaduto.

Comments

comments