Ma il naufragio della Concordia è anche una tragedia del mare fatta di repentini eroi e di insospettabili pescecani. Costellata di assurdità, di decisioni non prese e di personaggi, perché chiamarli protagonisti sarebbe stonato, innalzati subito a salvatori, per poi scoprire che forse avrebbero potuto benissimo essere collocati sotto la casella opposta nella ipotetica e inutile lista dei buoni e dei cattivi.

E la sensazione, sull’Isola e altrove, che niente sarà mai come prima

Il libro di Cristina Rufini racconta la tragedia, le storie dei passeggeri, la risposta dell’Isola e dell’ambiente, le indagini: i particolari di una storia che segna la nostra epoca. Corredato dai documenti originali dell’inchiesta e interviste inedite l’instant book vuole tracciare una rotta nel caos creato dal disastro della Costa Concordia, che ha avuto echi e risonanze in tutto il mondo.

Cristina Rufini è la cronista che ha seguito passo per passo il caso della Costa Concordia per La Nazione di Grosseto, conoscendone da vicino ombre e luci. Da anni lavora come giornalista occupandosi di cronaca giudiziaria.

Info su www.effequ.it

Comments

comments